Home ARTICOLI Bucciano, anomalie al depuratore: scatta l’ordinanza
0

Bucciano, anomalie al depuratore: scatta l’ordinanza

0

A Bucciano ancora una volta il sindaco Domenico Matera deve intervenire per ammonire rispetto al divieto di sversare in modo illegittimo nei corsi d’acqua. Una situazione che ancora una volta, quella relativa all’inquinamento dei corpi idrici, torna sulle “prime” delle cronache caudine.

Il fatto origina dal sopralluogo posto in essere, il 23 Agosto, dalla ditta appaltatrice del servizio di gestione e manutenzione presso l’impianto di depurazione sito alla via Vicinale Madonna delle Grazie. La ditta in questione aveva annotato come “all’interno dei comparti di trattamento le tracce di scarichi anomali, aventi caratteristiche visive ed olfattive difformi da quelle tipiche di un refluo civile, provocando un’elevata quantità di schiume superficiali all’interno delle vasche di sedimentazione e nei vari comparti, nonché forti esalazioni odorose con possibili ripercussioni sull’effluente finale”.

Di conseguenza il Primo Cittadino, che già aveva emesso ordinanze analoghe nel 2009, 2010 e 2017, ha dovuto ancora una volta diffidare “tutti i proprietari di immobili, avente qualsiasi destinazione d’uso, ubicati sul territorio comunale, dall’effettuare scarichi di acque reflue nei ruscelli, valloni, fiume e condotte e canali”; avvisare “tutti i proprietari interessati, che nell’esistente rete fognaria, è fatto divieto di scaricare le acque reflue provenienti da immobili, aventi qualsiasi destinazione d’uso, senza la prescritta autorizzazione”.

E ordinare, ancora, “di rimuovere, ad horas, eventuali scarichi abusivi di acque reflue convogliante nei fiumi, valloni, ruscelli, canali, condotte e rete fognaria esistenti sul territorio comunale, in particolare, i titolari di attività artigianali-commerciali sensibili quali autolavaggi, officine meccaniche, frantoi, aziende agricole con stalle etc., devono dotarsi di idonei impianti di trattamento delle acque per evitare scarichi anomali”. Repetita iuvant. Sarà l’ultima della serie?

sponsor sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code