Home ARTICOLI Calcio. Avellino: esordio amaro
0

Calcio. Avellino: esordio amaro

0

Esordio amaro per l’Avellino di Ignoffo che al Partenio Lombardi si è arreso al Catania per 3-6 al termine di un match ricco di occasioni, in gran parte degli ospiti. Dopo un primo tempo sofferto ma abbastanza equilibrato, i biancoverdi sono calati alla distanza con il Catania che si è spinto fino al 6-1 nella prima metà del secondo tempo, prima di mollare le briglie e consentire all’Avellino di limitare il passivo. Match che ha messo in mostra tutti i limiti della rosa affidata ad Ignoffo, contro un Catania che dal canto suo ha fatto valere la maggiore qualità tecnica, sfruttando anche i cambi per chiudere la pratica in largo anticipo. Due doppiette, una per parte: Di Piazza per gli etnei, Di Paolantonio per l’Avellino.

La cronaca. Primo quarto d’ora equilibrato al Partenio-Lombardi. Occasione d’oro per il Catania all’8′, con Di Piazza che dopo un rimpallo si è ritrovato tutto solo davanti ad Abibi: da pochi metri l’attaccante etneo ha però sparato sul portiere in uscita. Altra occasione per gli ospiti al 10′ con Dall’Oglio che ha sparato alto dall’interno dell’area di rigore su un pallone che ha attraversato tutta l’area. Il Catania aumenta i giri del motore, ancora Di Piazza spara fuori dall’interno dell’area di rigore sull’uscita di Abibi. Etnei padroni del campo negli ultimi minuti.
La supremazia territoriale del Catania trova conferma nel vantaggio degli etnei: al 21′ su un cross rasoterra di Pinto, Di Piazza si fa trovare pronto all’appuntamento col gol e in scivolata anticipa Morero firmando l’1-0 per gli ospiti. Catania di nuovo pericoloso un minuto più tardi con un tiro a giro di Sarno che si spegne sul fondo.
Raddoppio del Catania al 30′. Lodi dai trenta metri su calcio da fermo non perdona: palla a giro che supera la barriera e si spegne in fondo alla rete dopo aver toccato il palo. Incolpevole Abibi.
L’Avellino prova a reagire ma Morero sugli sviluppi di un calcio di punizione non riesce a indirizzare, di testa, il pallone verso la porta avversaria.
Ci pensa Albadoro ad accorciare le distanze di destro, ribadendo in rete sulla corta respinta di Furlan. Al 34′ Avellino – Catania 1-2.
Altra occasione per il Catania al 41′, con Dall’Oglio che di testa arriva con i tempi giusti sulla palla ma spara alto dai dieci metri. Su un tiro di Rossetti dalla distanza che non impensierisce Furlan si chiude il primo tempo, dopo 2′ di recupero, sul punteggio di Avellino 1 – Catania 2.

Il secondo tempo si apre con il terzo gol del Catania: doppietta per Di Piazza che, sul cross di Di Molfetta, si ritrova a tu per tu con Abibi lo scavalca facilmente con un pallonetto. Avellino – Catania 1-3 al 49′. L’Avellino fatica ad imbastire una reazione. Albadoro al 60′ ci prova dall’interno dell’area, ma il suo tiro sbatte sulla difesa avversaria e finisce fuori. Cominciano la girandola dei cambi, soprattutto in casa ospite.
Il nuovo entrato Welbeck dal limite d’area trafigge con un preciso destro Abibi: il Catania dilaga, 1-4 al 69′. Il Catania non si ferma e al 72′ Mazzarani sfrutta un’indecisione di Celjak e da due passi indovina l’angolo alto alla sinistra di Abibi. 5-1 Catania al Partenio. Ancora Catania, questa volta con Bucolo, appena entrato, firma il 6-1 etneo al 75′.
Di Paolantonio prova a rendere meno amara la sconfitta per l’Avellino, che sigla il 2-6 al 77′.
Calcio di rigore all’80’ per l’Avellino per un fallo di Furlan in uscita su Alfageme: Di Paolantonio si presenta sul dischetto e non sbaglia, doppietta per il centrocampista biancoverde. Avellino – Catania 3-6. 
Traversa di Catania che da pochi passi non riesce ad ampliare il tabellino per gli ospiti.
Non ci sono sussulti negli ultimi cinque minuti: il Catania espugna il Partenio per 6-3. Avellino che mastica amaro.

Il tabellino

Avellino – Catania 3-6
Marcatori: 23’ Di Piazza, 30’ Lodi, 35’ Albadoro; 50’ Di Piazza, 59’ Welbeck, 72’ Mazzarani, 75’ Bucolo, 77’ Di Paolantonio, 81’ Di Paolantonio (rig.).
Avellino (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Laezza; Celjak, Palmisano (73’ st Carbonelli), Di Paolantonio, Rossetti (61’ st Silvestri), Micovschi; Alfageme (85′ Petrucci), Albadoro. A disp.: Tonti, Pizzella, Njie, Falco, Saporito, Corcione. All.: Ignoffo.
Catania (4-3-3): Furlan; Biondi, Silvestri, Saporetti, Pinto; Dall’Oglio (22’ st Mazzarani), Lodi, Llama (58’ st Welbeck); Sarno (68’ st Catania), Di Piazza (28’ st Curiale), Di Molfetta (28’ st Bucolo). A disp.: Martinez, Noce, Mbende, Marchese, Pecorino, Liguori. All.: Camplone.
Arbitro: De Santis della sezione di Lecce. Assistenti: Mittica e Gregorio della sezione di Bari.
Note: Ammoniti Dall’Oglio e Furlan per gioco falloso. Angoli: 4-3. Spettatori: 5301 (2633 abbonati, 258 tifosi ospiti) per un incasso di 29.779 euro.

fonte: Sportchannel 214

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code