Home ARTICOLI Airola, definizione agevolata entrate: istanze entro il 31 Agosto
0

Airola, definizione agevolata entrate: istanze entro il 31 Agosto

0

Una possibilità per agevolare i contribuenti gravati da pendenze. Una possibilità che il Comune di Airola ha inteso sfruttare stante anche la presente contingenza. 

Come rendono noto l’assessore al BilancioCarmine Influenza ed il Capogruppo Antonio Falco, infatti, l’Ente airolano ha approvato in Consiglio comunale il regolamento disciplinante la definizione agevolata delle entrate comunali, anche tributarie, non riscosse a seguito di provvedimenti di ingiunzione di pagamento. 

Una possibilità che sfrutta ed attua le previsioni dell’articolo 15 del decreto legge 30 aprile 2019. 

Il provvedimento riguarda quelle entrate comunali non ancora riscosse a seguito della notifica delle ingiunzioni di pagamento dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. 

L’estinzione del debito, senza corrispondere le sanzioni, sarà possibile versando: le somme poste in riscossione con l’ingiunzione di pagamento a titolo di capitale ed interessi; le spese relative alla riscossione coattiva, quelle connesse alla notifica dell’ingiunzione ed ad eventuali procedure cautelari o esecutive sostenute. 

Per l’applicazione della definizione agevolata il contribuente che intende aderire dovrà presentare al Servizio Entrate comunali apposita istanza entro il 31 agosto 2019. Nella stessa dovrà essere inclusa l’eventuale richiesta di rateizzazione dell’importo dovuto che dovrà estinguersi, tuttavia, entro il limite massimo del 30 settembre 2021. 

Inteso come non possano essere rateizzati importi inferiori o uguali a 100 euro, si precisa come quanti volessero optare per il versamento unico dovranno corrispondere quanto dovuto entro il mese di novembre 2019; per gli importi compresitra 100 e 400 euro il versamento, invece, dovrà essere eseguito in 4 rate mensili di pari importo, a partire dal mese di novembre 2019; per quellitra 401 e 1.000 euro il versamento potrà essere corrisposto in 6 rate mensili. Per quelli rientranti nella forbice1001 e 2.000, ancora, le frazioni saranno 10 (sempre con cadenza mensile) mensili. Gli importi compresi tra 2.000 e 5.000 euro potranno essere eseguiti in 18 soluzioni mentre quellisuperiori a 5.000, in ultimo, saranno estinguibili in 22 rate

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code