Home ARTICOLI Moiano, don Iosif lancia “Aggiungi un posto a tavola”
0

Moiano, don Iosif lancia “Aggiungi un posto a tavola”

0

La solitudine come piaga da estirpare in una società civile. In un contesto cittadino di piccole dimensioni, dove tutti si conoscono, imparentati o legati a rapporti di comparanza e di amicizia varie.
Proprio in questi contesti, non quelli metropolitani, non si può accettare lo stato di solitudine di qualche persona. Che sia anziana, che ciò sia frutto di situazioni e contingenze sociali particolari.
Tutti meritano un momento di condivisione. Soprattutto quando, di domenica, ci si deve sedere a tavola. E’ quello il momento – appunto, quello del pranzo domenicale come quello dei momenti festivi in
generale – in cui l’essere soli pesa come un macigno.

Da queste motivazioni nasce “Aggiungi un posto a tavola”, iniziativa pensata da don Iosif Varga, parroco della locale Comunità di San Pietro
Apostolo di Moiano. Osserva il giovane sacerdote. Osserva ed annota con discrezione e silenzio. E constata che la solitudine, nonostante il contesto famigliare della sua Moiano, è qualcosa che ancora c’è. Ancora c’è quella “ingiustizia” che vive nel contrasto tra tavolate ampie e festose e quelle tristi, monocomposte. Per tutto questo, a partire da domenica prossima la parrocchia apre le sue porte. Chi vorrà pranzare in compagnia, potrà farlo rivolgendosi, entro il sabato sera precedente, all’Oratorio. Dovrà contattare “zia Gianna” e, per lui, si spalancheranno le porte della compagnia, dell’accoglienza. Di una chiacchiera tra un pasto e l’altro, come dovrebbe essere per tutti. Un sorriso, una parola che a troppi – causa le combinazioni della vita – sono purtroppo negati.
“Non è una mensa dei poveri”, fa presente don Iosif. Perchè tutti possono restare soli, indipendentemente dalla dichiarazione dei redditi. Grande don Iosif, vero esempio di Chiesa che apre le sue porte

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code