Home ATTUALITA' Traforo del Partenio: affidato l’incarico per il Piano di fattibilità.
0

Traforo del Partenio: affidato l’incarico per il Piano di fattibilità.

0

E’ stato, come annunciato nei giorni scorsi dal presidente della Provincia di Avellino Domenico Biancardi, affidato l’incarico per redigere il documento di fattibilità per la realizzazione del Traforo del Partenio che collegherebbe la Valle Caudina al Mandamento. L’incarico è stato affidato all’ingegnere Giacomo Caristi impegnando un importo di 10.698,03 euro. 

L’idea originaria di Domenico Biancardi non prevedeva una esatta ubicazione in Valle Caudina dell’imbocco per raggiungere il Vallo di Lauro; si parlava di “bucare” il Partenio nella zona di Arpaia-Forchia per la minore distanza di traforazione e per collegare le aree napoletane e casertane.

Nel documento di presentazione per l’incarico di fattibilità notiamo, però, uno “stravolgimento” dell’idea di Biancardi: la zona caudina interessata ora è quella tra San Martino e Cervinara, con conseguente sbocco in zona Mandamento verso i caselli dell’autostrada A16 di Tufino o Baiano.

A far cambiare idea al Presidente ha contribuito, forse, con il suo intervento a Cervinara al Palazzo Marchesale, in occasione dell’incontro Cittadini-Provincia, sicuramente anche il nostro direttore Angelo Marchese che, “consigliava” l’avvocato Biancardi di spostare l’imbocco verso San Martino-Cervinara, per avere minore distanza con il casello autostradale di Tufino, oltre che per la situazione insostenibile di viabilità dell’Appia in territorio Arpaia-Forchia. Il nostro direttore riteneva che un imbocco a San Martino o Cervinara, avrebbe ridotto di molto le emissioni di monossido di carbonio in Valle Caudina, particolarmente quelle dei mezzi pesanti, con conseguente alleggerimento del traffico nei territori di Arpaia e Forchia che, negli ultimi anni, minacciano di chiudere il transito ai Tir che, provenienti da Benevento, attraversano l’Appia per raggiungere il casello di Caserta Sud.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code