Home ARTICOLI Sant’Agata, il caso Sogert in Consiglio di Stato

Sant’Agata, il caso Sogert in Consiglio di Stato

0

La Sogert si oppone alla decisione di primo grado assunta dal Tribunale amministrativo regionale, che gli era stata sfavorevole, e “trascina” il Comune di Sant’Agata de’ Goti in Consiglio di Stato. La questione è quella relativa alla gara con ad oggetto il servizio di supporto alla riscossione ordinaria delle entrate tributarie e l’affidamento in concessione delle attività di accertamento e riscossione coattiva delle tasse locali per conto dell’Ente comunale.

Come si ricorderà, Palazzo San Francesco aveva disposto la non aggiudicazione della gara e l’annullamento della procedura per “presunto contrasto tra l’offerta tecnica della proposta per l’aggiudicazione ed il Capitolato speciale”.
A ciò era seguita l’opposizione della Sogert che aveva presentato ricorso presso il Tar e, dopo che il Tar aveva dato torto all’azienda e ragione al Comune, la stessa si è rivolta presso il massimo grado amministrativo per la tutela delle
proprie ragioni.

Di conseguenza l’Ente ha affidato a professionalità di fiducia il compito di tutelare, anche presso questa sede, i propri interessi

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code