Home ARTICOLI I grillini di Montesarchio “Non ci resta che piangere…”
0

I grillini di Montesarchio “Non ci resta che piangere…”

0

“Non ci resta che piangere: dal disagio all’assurdo”.

Questo l’incipit di una nota stampa inviataci dai consiglieri comunali del Movimento Cinque Stelle di Montesarchio, Orazio Gerardo, Mario Damiano e Giuseppina De Mizio. Nel mirino vari aspetti della gestione amministrativa Damiano.

Di seguito il testo della nota
Va bene tutto, ma proclamare i fallimenti come dei successi è davvero troppo. A Luglio 2018 chiedemmo in Consiglio comunale rassicurazioni sull’avvio delle attività degli Asili nido dell’Ambito. Pieno di se, il sindaco Damiano rassicurò noi consiglieri e i cittadini sul fatto che la Regione avrebbe garantito le risorse da destinare al nuovo anno scolastico 2018/2019.
Ci disse che, in quanto “esempio virtuoso per l’intera Regione”, avremmo ricevuto i fondi entro settembre. Ma nulla di tutto questo! Dopo aver pubblicato le graduatorie per l’assegnazione dei posti disponibili, in occasione delle gare di appalto da indire, affrontammo nuovamente il tema…
Svolgimento della gare in regime di “autotutela” (in assenza di fondi) e il 20 Novembre lapidaria risposta “In settimana dovrebbe arrivare il decreto della Regione Campania”.
Arriviamo a Febbraio e finalmente la Regione del Governatore De Luca batte un colpo. Ecco le risorse… E cosa ci tocca leggere ?

Invece delle scuse per i disagi arrecati alle famiglie che hanno dovuto affrontare le difficoltà dell’incertezza, determinata dalla burocrazia e dalla volontà politica della Regione, abbiamo appreso dai giornali toni di soddisfazione e di vanto.

Sarà necessario espletare nuovamente tutte le procedure per poter essere operativi e dal Comune ci dicono che il servizio dovrebbe partire in estate. Speriamo, ma non finisce qui…

Mentre il Sindaco dichiara di voler sfruttare al meglio la vetrina delle Universiadi, con De Luca che cerca di limitare i danni per una gestione a dir poco dilettantistica di preparazione all’evento, assistiamo alla farsa. Promuovere il nostro territorio con un paese allo sbando e all’abbandono.

Decoro urbano, sicurezza, sosta selvaggia e situazioni di pericolo nei pressi delle scuole all’ora di ingresso e di uscita, con genitori che assistono increduli ed irritati alla totale anarchia che domina la Città. Situazioni che purtroppo riscontriamo costantemente e non solo nei pressi delle scuole.

Presumiamo che il Sindaco vorrà promuovere Montesarchio rendendola fruibile e accogliente. Benissimo !

Partendo dal presupposto che per noi cittadini dovrebbe essere  così tutti i giorni dell’anno, vorremmo capire, ad esempio, perché la nostra Villa comunale è inspiegabilmente chiusa.

Segnalammo, un paio di mesi fa, il “buio per ammirare le stelle” e la constatazione di assoluto abbandono.

Era il Luglio 2017 e il Sindaco Damiano dichiarava ai giornali “Torna così a disposizione della collettività uno spazio verde fondamentale per la città.  Riconsegniamo ai cittadini la nostra bella Villa comunale, e siamo contenti, perché dopo aver ereditato una situazione diversa che lasciava pochi margini operativi, finalmente abbiamo potuto intervenire con le nostre scelte.”

Una breve parentesi che conferma il pressappochismo del Sindaco Damiano.

Si, perché ricordiamo che il Sindaco dei milioni di euro, già nel 2013 si presentò in campagna elettorale garantendo la realizzazione, nel breve periodo, di una rinnovata Villa Comunale…Come sempre…tutto imminente ma poco immanente.

È davvero troppo, anche per dei cittadini estremamente pazienti!

Per quanto concerne la situazione finanziaria dell’Ente, continuiamo ad essere estremamente preoccupati…

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code