Home ARTICOLI Pannarano, Tar “modifica” ordinanza randagismo
0

Pannarano, Tar “modifica” ordinanza randagismo

0

Non si può vietare ai cittadini di somministrare cibo ai cani randagi. E’ questo il senso di pronuncia del Tar che, su ricorso dell’associazione animalista “Earth”, ha annullato parte di ordinanza sindacale emessa dal Primo Cittadino di Pannarano, Fabio D’Alessio. Era il mese di marzo quando il sindaco aveva, con proprio atto, voluto attivarsi per “prevenire e reprimere comportamenti che hanno conseguenze negative sulla salubrità dell’ambiente, sul decoro della città e sulla sicurezza delle persone” anche alla luce delle “reiterate segnalazioni pervenute in materia di abbandono di deiezioni sul suolo pubblico e in particolar modo sui marciapiedi destinati alla circolazione pedonale, sui prati e nelle aiuole dei giardini pubblici”. Parte dell’ordinanza prevedeva il divieto per i cittadini di fornire cibo agli animali senza proprietario, punto che, pur se ispirato a ragioni di decoro e di tutela degli stessi animali, aveva finito per innescare una serie di riflessioni. Tra queste anche quella di “Earth” culminata, come detto, nel ricorso amministrativo. Ora, quindi, la necessità per il Comune di adeguare l’ordinanza ammettendosi, da una parte, hola possibilità di somministrare cibo ai randagi “purché lo stesso venga collocato in contenitori che dovranno poi essere rimossi dagli stessi cittadini che hanno cibato gli animali”. Tagliata anche la parte dell’ordinanza che imponeva la necessità di condurre gli animali contemporaneamente con meseruola e guinzaglio 

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code