Home ARTICOLI Sant’Agata de’ Goti, ecco il gazebo dei salviniani
0

Sant’Agata de’ Goti, ecco il gazebo dei salviniani

0

I salviniani marciano su Sant’Agata de’ Goti. “Prima” ufficiale per i seguaci del vicepremier leghista che, nella mattinata di domenica, scenderanno in strada con un gazebo che sarà allestito lungo il viale Vittorio Emanuele III. Dopo una serie di momenti “privati”, il gruppo guidato a livello cittadino da Alfonso Marzano si presenta alla piazza locale per proseguire nella fase di ascolto del territorio, procedere alla campagna di adesione e partecipare la collettività rispetto alle prime azioni del Governo nazionale. “Abbiamo bisogno di cambiamento in Europa, in Italia e nel nostro Comune – così il giovane Marzano – Sono entusiasta di essere rappresentante di questa squadra che,  sempre più numerosa e forte, punta a dare dimostrazione di come anche nella nostra realtà cittadina la voglia di cambiamento sia radicata e forte”. Attenzione e curiosità quelle che avvolgono il nascente team cittadino anche alla luce di informazioni, non ufficiali, che darebbero i salviniani santagatesi tutt’altro che indifferenti rispetto alle dinamiche elettorali locali. Un’azione, quella di Marzano e amici, che si andrebbe a collocare, nella eventualità, in una posizione sicuramente alternativa rispetto a quella di continuità valentiniana. Si annuncia una risposta, in termini di adesioni, estremamente importante rispetto alla campagna-tesseramento: nel Centro saticulano è forte, infatti, l’ispirazione di centrodestra ed abbondante, di conseguenza, è la fetta politica locale rimasta orfana di riferimenti dopo il tramonto delle dimensioni locali di Forza Italia (pure al netto del buon lavoro del bravo Campagnuolo) e dello storico “Guarra”, discesa iniziata inesorabilmente nel 2006 (ribaltone docet). C’è voglia di politica per l’orfana destra santagatese ed i salviniani potrebbero rappresentare quel riferimento di cui troppo e da troppo tempo si sente la mancanza nel contesto paesano. Autostrade da riempire per la squadra Marzano; vuoti abissali da colmare – preme ricordare che la politica non si deve accendere ogni quattro anni e mezzo. Quei vuoti, si diceva, che hanno favorito, unitamente agli indiscussi meriti, l’ascesa del fenomeno valentiniano.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code