Home ARTICOLI Airola, Ugl contro Lavorgna “Licenziamenti illegittimi”
0

Airola, Ugl contro Lavorgna “Licenziamenti illegittimi”

0

Comunicato stampa Ugl 

La società Lavorgna s.r.l. dopo appena un mese di attività sul cantiere di igiene urbana di Airola dispone due licenziamenti, a nostro avviso illegittimi e discriminatori.

Annunciata una prima assemblea sindacale sabato 17 novembre “Prepariamoci alla mobilitazione”.

Dopo una serie di riunioni, tenute presso il palazzo di Confidustria, l’azienda ha ritenuto insufficienti le giustificazioni rese dai lavoratori che erano stati sospesi perché, a dire dell’azienda, avevano dichiarato un profilo professionale diverso da quello che avevano acquisito con la precedente società, quindi per l’azienda hanno leso il vincolo fiduciario.

Ovviamente la nostra posizione è nettamente contraria, “Perché condannare lavoratori che dichiarano e dimostrano semplicemente come erano inquadrati nell’ultimo mese, così come gli era stato richiesto dall’azienda, e non condannare l’azienda che li aveva assunti con un livello di inquadramento mai posseduto dagli stessi lavoratori.”

Chi ha leso il vincolo fiduciario secondo noi è l’azienda!!  

Che il criterio effettivamente applicato dall’azienda, nell’intera operazione di trasferimento del personale, sia stato anomalo questo era chiaro, ma che addirittura la stessa prolungasse artatamente la procedura per licenziare immotivatamente due lavoratori non era pronosticabile nemmeno dai più esperti del settore.

Durante la trattativa, avevamo anche presentato delle proposte di negoziazione che inspiegabilmente non sono state nemmeno prese in considerazione, nonostante avessero potuto riallineare il danno di natura patrimoniale commesso arbitrariamente dall’azienda nei confronti dei due sfortunati lavoratori.

Ma ricapitolando il tutto:

L’azienda effettua il passaggio di cantiere ed esclude immotivatamente diverse figure professionali presenti negli atti di gara;

Successivamente assume gran parte di lavoratori attraverso una semplice dichiarazione degli stessi, quindi superando l’elenco cantierabile;

Ancora, licenzia due lavoratori in possesso dei requisiti previsti dalla legge;

Attualmente impiega del personale da altri cantieri per sopperire alla carenza di personale che lei stessa ha determinato.

Totalmente e palesemente Incomprensibile!!

Una breve considerazione: La città di Airola è già afflitta da gravi problemi occupazionali al punto che sono diverse le aziende veramente in crisi che, ci sembra che la società Lavorgna s.r.l., con la confusione con cui ha gestito questa procedura, conclusa, si spera, con il licenziamento illegittimo e selettivo di due lavoratori, non farà altro che aggravare una situazione sociale già pesante, generando difficoltà alle famiglie direttamente coinvolte. Un duro colpo per questo territorio, inferto – è bene ribadirlo – da una società appena insediata sul territorio.

Oltre il danno anche la beffa per i lavoratori rimasti assunti.

Come se non bastasse, oltre a queste problematiche, va ad aggiungersi il mancato pagamento e riconoscimento di istituti contrattuali previsti dal ccnl di categoria ai lavoratori assunti attualmente impiegati nel servizio di raccolta rifiuti nel Comune di Airola.

Infatti ci è stato segnalato che l’azienda non abbia riconosciuto le ore di lavoro supplementare effettuate dai lavoratori nel mese di ottobre.

Anche per queste ragioni domani17 novembre, presso il cantiere di Airola, si terrà un assemblea sindacale dalle ore 10 alle 12 nella quale saranno programmate le eventuali prossime manifestazioni.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code