Home ARTICOLI Ospedale, tutto sospeso fino al 15
0

Ospedale, tutto sospeso fino al 15

0

Tutto fermo fino al 15 novembre. Dieci giorni per comprendere come sbrogliare la matassa-ospedale. Sono queste le news che, alle ore 20 di questa sera, sono giunte direttamente dalla Regione Campania. Il Pronto soccorso del nosocomio di Sant’Agata de’ Goti non sarà, quanto meno fino a questa data, declassato a Ppi; allo stesso tempo Limatola continuerà a fruire h24 del Psaut. È stata una giornata ad alto tasso di tensione quella che ha avuto quale baricentro la Prefettura di Benevento: dal dottore Cappetta si erano presentati i sindaci di Limatola e Sant’Agata de’ Goti, Domenico Parisi e Carmine Valentino, chiedendo la sospensione di ogni decisione “sanitaria” riguardante le due Comunità. Il giovane Parisi, in particolare, aveva cacciato i muscoli diffidando ad interrompere il servizio nel suo paese. Secondo il riassetto che doveva scattare da questa sera, il Ps del Sant’Alfonso si sarebbe dovuto trasformare in Ppi con il presidio notturno (20-8) che sarebbe stato garantito da ambulanza del 118 in stanza presso l’esterno dell’ospedale. La stessa ambulanza, di conseguenza, avrebbe lasciato sguarnito il “118” limatolese, a quel punto attivo solo nella fascia diurna. Per il momento, quindi, tutto resta inalterato. Guai, però, a parlare di vittoria. La vera vittoria sarà solo se e quando il Piano sanitario, che prevede l’istituzione del Ppi per il Sant’Alfonso, non sarà stracciato. Stasera, intanto, discreta riuscita per la fiaccolata promossa dal Comitato “Pro ospedale”

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code