Home ARTICOLI Una piazza per Angelo Biscardi: ok dal Prefetto
0

Una piazza per Angelo Biscardi: ok dal Prefetto

0

A San Silvestro di Sant’Agata de’ Goti c’è finalmente una piazza intitolata ad Angelo Biscardi. Per chi non ne fosse a conoscenza, lo stesso fu, suo malgrado, protagonista di una pagina tra le più drammatiche nella storia beneventana. Era un vicesindaco, di appena 35 anni. Il vicesindaco di Sant’Agata de’ Goti. Venne ammazzato dalla camorra nel mese di Ottobre del 1985. Aveva figli piccoli e, dopo una giornata di lavoro, stava facendo ritorno a casa. Dopo oltre trent’anni da quella drammatica vicenda, finalmente un riconoscimento per colui che è stato a tutti gli effetti una vittima della malavita. Esattamente come le altre centinaia sterminate da camorra, mafia e ‘ndrangheta. La proposta di revisione toponomastica elaborata nel 2014 dall’allora assessore del primo Valentino, Mario Maddaloni, ha ricevuto da pochi giorni il “si” della Prefettura anche rispetto all’intitolazione in questione. Altri “nulla osta” all’articolato e più ampio lavoro di ridenominazione e denominazione ex novo di strade e piazze, invece, erano già giunti in precedenza dallo stesso Palazzo di Governo. Insieme al disco verde per la piazza al giovane geometra, un altro è giunto in relazione ad altra figura santagatese. Si tratta di Monsignor Antonio Maria Iannotta. Nato in paese nel 1847, morì nel 1933. Fu Vescovo di Sora, Aquino e Pontecorvo e precursore della Munificentissimus Deus. La piazza realizzata da qualche anno a Faggiano reca, anche ufficialmente, il suo nome.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code