Home ARTICOLI Falzarano “Castello, quando progetto di ristrutturazione?”
0

Falzarano “Castello, quando progetto di ristrutturazione?”

0

da Giuseppe Falzarano, portavoce del Movimento Città Sostenibile, riceviamo

“Bellissima l’iniziativa lanciata dal Comune di Airola per trascorrere il Lunedì in Albis fra gli ulivi della collina di Monte oliveto e il Castello Medioevale! Tutto questo riporta indietro nel tempo Airola e gli airolani facendo riaffiorare il ricordo del bel tempo passato fatto di scampagnate e incursioni al Castello festeggiando in serenità con balli e suoni e consumando il tipico dolce airolano “a’ palomm’”! Oggi grazie al Comune e alle varie associazioni tutto questo ritorna ed è bella questa iniziativa ed importante per il recupero della storia e delle nostre tradizioni! Ma tutto questo anche se gode del nostro apprezzamento mette ancora una volta sotto la lente l’attuale stato di abbandono del Castello, che versa in piena agonia, senza ricevere, a due anni dall’acquisto da parte del Comune di Airola costato alla città 150 mila euro, nessuna forma di ristrutturazione conservativa né messa in sicurezza! Ricordo solo la diffida ad eseguire i lavori necessari alla salvaguardia del bene Castello, fatta dalla Soprintendenza di Caserta e Benevento in data 12 gennaio 2015 ai precedenti proprietari, è oggi in testa al Comune di Airola che in data 4 luglio 2016 è divenuto proprietario del Castello. Noi del MOVIMENTO CITTÀ SOSTENIBILE ci chiediamo dove sta il progetto tanto decantato per la ristrutturazione conservativa del castello?? Dove sta il progetto per la sua messa in sicurezza?? A quando il termine di questa agonia secolare del bene Castello??
L’assenza di tutto ciò e di un pronto intervento di ristrutturazione conservativa del Castello in tempi brevi mette a serio rischio la sua stessa esistenza con pericolo di crollo dell’insigne monumento e con esso di una parte importantissima della nostra storia e delle nostre tradizioni, oltre a mandare in fumo 150 mila euro degli airolani! A questo punto visto il persistere di questo stato agonizzante del Castello sollecitiamo innanzitutto il popolo airolano, che si risveglino le coscienze, si erga e rinnovi lo spirito civico e forte ed alta si levi la loro voce ed insieme tutti chiediamo di nuovo l’intervento della Soprintendenza per i beni architettonici di Caserta e Benevento e del Ministero per i beni culturali di Roma per stanziare direttamente e sollecitare il Comune a stanziare anche propri fondi per un intervento adeguato! Se ciò non bastasse ci rivolgeremo direttamente anche alla magistratura per la piena salvaguardia del NOSTRO INSIGNE MONUMENTO dichiarato sin dal 1914 monumento di interesse particolare dal Ministro della Pubblica Istruzione!”

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code