Home ARTICOLI Concorso Musicale “Città di Airola”, ufficiali le Commissioni per tutte le sezioni
0

Concorso Musicale “Città di Airola”, ufficiali le Commissioni per tutte le sezioni

0
Giuseppe Devastato

Nomi di prestigio internazionale per completare il quadro delle Commissioni giudicatrici della decima edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, in programma dal 17 al 28 maggio presso il Teatro Comunale di Airola. L’evento, diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Accademia Musicale “Mille e una Nota” in partnership con il Teatro di San Carlo di Napoli e con il patrocinio del Comune di Airola, assegnerà premi per un totale di 10mila euro ai giovani musicisti che si distingueranno nelle sei sezioni e nei due Premi (“Moscato” per il pianoforte e “Affinita” per il canto lirico).

Pawel Radzinski

Il parterre dei giurati comprende alcune delle eccellenze della musica classica italiana e internazionale, ai quali è demandato il difficile compito di individuare i migliori talenti tra gli iscritti alla competizione, provenienti da tutta Italia e da diversi Paesi esteri.

MUSICA DA CAMERA. La Commissione sarà presieduta dal M° Giuseppe Devastato, pianista e compositore che svolge attività concertistica in tutto il mondo, esibendosi nelle maggiori sale concerto e teatri in Asia, Usa ed Europa, riconosciuto dalla critica internazionale come uno dei pianisti più interessanti della sua generazione. A coadiuvare il Presidente Devastato, ci sarà il M° Pawel Radziński, docente ordinario di violino presso l’Accademia di Bydgoszcz, fondatore della Chamber Orchestra, membro della Sinfonietta de Paris, concertista nei principali teatri europei, direttore artistico del festival “Musica al chiaro di luna”.

Andrea Noferini

Altro nome di spicco in giuria è quello del M° Andrea Noferini, violoncellista, direttore d’orchestra e già direttore del Conservatorio “G.B. Martini”, pluripremiato in diversi concorsi italiani ed internazionali, solista in celebri orchestre italiane ed estere. Noferini ha inoltre tenuto concerti solistici o in recital con pianoforte, suonando tutto il più vasto e grande repertorio del proprio strumento nell’ambito di prestigiosi Festival (come Salisburgo o la “Primavera di Praga”) e nei teatri di tutta Europa, incidendo per etichette come Warner Bros., Amadeus e Rai Trade. A valutare i musicisti da camera ci sarà anche il M° Francesco Belli, clarinettista e docente presso il Conservatorio di Latina, che vanta collaborazioni con il leggendario Sergiu Celibidache e un’intensa attività artistica per prestigiose istituzioni musicali in Italia e nel mondo. Direttore artistico della rassegna “Concerti al chiostro”, del “Sabaudia Musica Festival” e del Festival di Cali (in Colombia), Belli è stato Direttore Ospite Principale dell’Orchestra Filarmonica di Bogotà e dell’Orchestra Nazionale di Cuba e ha inciso per etichette come Sony, BMG, Rai Trade.

Alberto M. Ruta

Nella stessa giuria, infine, figura il M° Alberto Maria Ruta, docente di Violino e Musica da Camera presso la Accademia Europea di Musica e Arti dello Spettacolo (AEMAS), noto per il duo formato con il pianista Cannavale, per la presenza in importanti formazioni cameristiche e per la creazione del Quartetto d’archi Savinio con cui ha suonato per le più prestigiose società concertistiche italiane ed estere.

Sisto L. D’Onofrio

FIATI. Si colloca su un livello altissimo anche la Commissione per i Fiati. Presidente sarà il M° Sisto Lino D’Onofrio, primo clarinetto nell’Orchestra del Teatro di San Carlo, fondatore e componente del Trio d’Ance, pluripremiato in concorsi nazionali e internazionali e già docente nei Conservatori di Avellino, Benevento e Salerno.

Bernard Labiausse

D’Onofrio si avvarrà della collaborazione del M°Bernard Labiausse, primo flauto dell’Orchestra del Teatro di San Carlo, formatosi con maestri come Lardé e Galloiscon, in grado di eseguire un repertorio che spazia dalla musica secentesca a quella moderna e contemporanea.

Gianluca Camilli

Commissario sarà anche il M° Gianluca Camilli, primo trombone dell’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli, perfezionatosi nella musica da camera (in particolare gli ottoni) e docente di Trombone presso i Conservatori di Cosenza, Campobasso, Potenza, Foggia, Rodi Garganico, Napoli e Benevento. Camilli collabora regolarmente con l’Orchestra della Radiotelevisione della Svizzera Italiana, l’Orchestra Sinfonica dell’Emilia Romagna e l’Orchestra dell’Accademia di “Santa Cecilia” di Roma.

Fabrizio Fabrizi

Un curriculum di profilo internazionale è quello del M° Fabrizio Fabrizi, prima tromba presso l’Orchestra del Teatro di San Carlo, presente in diverse orchestre, con le quali ha partecipato alle tournée in Francia, Egitto, Libano, Giordania, Thainlandia, Grecia, Giappone e Messico, e ha suonato sotto la direzioni di illustri Maestri quali Oren, Morricone, Muti.

 

Mauro Russo

A completare la giuria il M° Mauro Russo, primo fagotto dell’Orchestra del Teatro di San Carlo e anche nell’orchestre della Rai di Napoli e Roma, premiato in diverse competizioni italiane ed estere. Russo è attualmente docente presso il Conservatorio di “San Pietro a Majella” di Napoli, dopo aver insegnato nei Conservatori di di Campobasso, Foggia, Messina, Vibo Valentia, Cosenza Trapani , Benevento ed Avellino. Ha tenuto masterclass ad Alicante, Valencia e Tallinn.

MUSICA JAZZ E LEGGERA. Presidente della Commissione per la sezione Musica Jazz e Leggera sarà il pianista e compositore M° Raffaele Desiderio, direttore dell’orchestra e del coro dell’Accademia di Tirana (Albania) dell’orchestra di Kishinev (Moldavia), dell’orchestra Wagner di Monaco (Germania), giurato del prestigioso Concorso Pianistico Internazionale di Brasov (Romania) e docente presso il Conservatorio di Salerno. La giuria sarà composta dal M° Luigi Pignalosa, già autore per Mina, docente e compositore, dal M° Daniele Dogali, docente di canto, da Milena Setola, cantante e insegnante di canto, e infine dal M° Anna Izzo.

Sara Simari

ARPA. Arpisti e arpiste in gara saranno valutate dal M° Sara Simari, docente di Arpa presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari e ospite regolare in diversi Festival internazionali, il cui repertorio comprende musica antica e contemporanea e la cui produzione discografica comprende rarità come gli album “Rimembranze di Napoli” (2012), dedicato all’arpa al Conservatorio S. Pietro a Majella tra ‘800 e ‘900, e “Fremer l’arpa ho sentito per via” (2016), dedicato agli arpisti girovaghi lucani. Simari è stata inoltre prima arpa in diverse orchestre nazionali e internazionali, è fondatrice e direttore de “Incanti d’Arpe Ensemble”, componente del comitato artistico dell’Associazione Nazionale dell’Arpa e collabora alla rivista In Chordis.

SCUOLE. Gli iscritti alla sezione “Scuole elementari, medie e licei statali ad indirizzo musicale e scuole di musica non statali” saranno valutati da una Commissione guidata dal M° Luigi Monterossi, già prima tromba dell’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli, e dai docenti dell’Accademia “Mille e una Nota” Pietro Sparago, chitarrista, e Antonio Falzarano, trombettista, oltre che dal M° Raffaele Desiderio e dalla concertista e docente di violino Stefania Lubrano.

MOSCATO E AFFINITA. La giuria del Premio “Moscato”, ufficializzata nei giorni scorsi, è composta dai Maestri Pasquale Iannone (presidente), Stefania Bertucci, Yuri Bogdanov, Vincenzo Marrone d’Alberti, Carlos Marìn (Moscato), e dai Maestri. Quella del Premio “Affinita”, infine, è affidata ai Maestri Francesco Andolfi (presidente), Gianni Tangucci, Stefano Ranzani,Mariagrazia Schiavo, Anna Izzo.

ISCRIZIONI. I bandi per Concorso, Premio “Moscato” e Premio “Affinita” scadono il prossimo 5 maggio. Tutti bandi, con relative informazioni specifiche sulle modalità di iscrizione, sono disponibili sul sito istituzionale del Comune di Airola, www.comune.airola.bn.it e sul nuovo sito ufficiale del Concorso, www.concorsocittadiairola.it.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code