Home ARTICOLI Paolisi, il Miur dice si: 3,5 milioni per la nuova scuola
0

Paolisi, il Miur dice si: 3,5 milioni per la nuova scuola

0

Importantissimo risultato quello conseguito dal Comune di Paolisi. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, infatti, ha riconosciuto all’Ente guidato da Carmine Montella fondi per 3.595.297 euro. Gli stessi consentiranno la costruzione ex novo di un plesso scolastico che accoglierà tutti i gradi dell’insegnamento cittadino. Infanzia, Primaria e Secondaria – per un totale di circa 220 alunni – potranno godere, quindi, di una nuova struttura che sorgerà in luogo di quella vecchia – sita all’angolo tra le vie Ferrari e Giovannino Agnelli – che si provvederà ad abbattere. Il progetto predisposto dal locale Ufficio tecnico, guidato dall’architetto Carmine Montella, prevede la realizzazione di un edificio, circondato da un’area di verde, che sarà rispondente agli standard normativi in termini di sismicità, efficientamento energetico e barriere architettoniche. Un disegno di assoluto spessore tecnico, come confermato dal fatto che la progettualità paolisana si è collocata al decimo posto rispetto a ben 82 complessivamente risultate beneficiarie su scala campana. Grande soddisfazione quella palesata dal Primo Cittadino Carmine Montella “Si tratta di un intervento che consentirà di qualificare la rete dei servizi cittadini e che conferma l’attenzione della nostra Amministrazione rispetto alle esigenze di benessere e di sicurezza degli studenti e di quanti operano nel settore dell’Istruzione”. Il nuovo riferimento libererà nella disponibilità municipale la attuale sede delle lezioni. Quest’ultima, come da intenzioni degli amministratori, diventerà una sorta di palazzo dei servizi ove dovrebbero trovare collocazione Polizia municipale nonché le sedi di Pro loco, Protezione civile ed associazioni. Sul nuovo polo transiterà la intitolazione – già in essere presso l’attuale location dell’Istruzione – a Giovanna Izzo Del Ninno, docente del luogo prematuramente ed improvvisamente scomparsa nel 2011

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code