Home ARTICOLI “Con Sprar Centro d’accoglienza verso graduale chiusura”
0

“Con Sprar Centro d’accoglienza verso graduale chiusura”

0

Dal sindaco di Pannarano, Fabio D’Alessio, riceviamo
“Il Comune di Pannarano il mese scorso si è visto approvato, dal Ministero dell’Interno, il proprio progetto per l’attivazione di un centro Sprar, per il triennio 2018–2020, finanziato dal Fondo nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo. Da premettere che il progetto Sprar di Pannarano approvato dal Ministero prevede l’accoglienza di 35 persone (compreso bambini) e non, come erroneamente riportato da alcuni, di 35 nuclei familiari. Si tratta di un ulteriore passo verso l’attuazione del piano di accoglienza diffusa promosso, da tempo, da questa Amministrazione destinato ai richiedenti asilo e rifugiati. Un sistema di accoglienza trasparente e che si conclude in un reale percorso di integrazione. Il finanziamento da parte del Fondo gestito dal Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno è concesso a decorrere dal 1 luglio 2017. Il progetto ha durata triennale senza in alcun modo ricadere sul bilancio comunale, né adesso né in futuro. Lo Sprar garantirà maggiore trasparenza, difatti come prevede la normativa in materia, i fondi dovranno essere annualmente gestiti attraverso un sistema di bilancio che vede coinvolto l’intero consiglio comunale garantendo accesso agli atti a qualsiasi cittadino. Rispetto al Cas già presente sul nostro territorio, l’attivazione dello Sprar è un notevole passo in avanti. Chiariamo, rispondendo a chi strumentalmente soffia alimentando paure nella cittadinanza, che gli enti in questo caso possono avvalersi della cosiddetta “clausola di salvaguardia” e pertanto il destino dell’esistente Cas sarà di graduale riduzione e chiusura, in un percorso concordato con la Prefettura. Possibilità che noi puntualmente attueremo. In questo percorso di politiche di integrazione che abbiamo intrapreso abbiamo sempre coinvolto le forze di minoranza e la cittadinanza. Diversi sono stati i momenti di discussione anche pubblica sul tema. Sorprende lo stupore del consigliere De Maio, che ha sempre preso parte a tali discussioni mostrando piena condivisione all’attivazione dello Sprar. Fare populismo e demagogia, su un tema così delicato dal punto di vista politico e umano, è troppo semplice. Ci rassereniamo quando leggiamo che il consigliere Di Maio ha la soluzione del problema immigrazione. A tal proposito ci impegneremo a fissare un appuntamento con il Ministro Minniti per consentire al nostro intraprendente consigliere di suggerire la sua soluzione al Ministro. Mettendo da parte l’ironia, la nostra Amministrazione si è contraddistinta per una continua ricerca del dialogo. Non a caso già da diversi giorni è stato convocato, per Giovedì 8, un apposito Consiglio comunale sul tema aperto alla partecipazione e all’intervento di tutti i cittadini. La tematica è molto delicata e comprendiamo le preoccupazioni ma possiamo ben dire, ed essere orgogliosi, che sull’accoglienza i pannaranesi hanno sempre risposto con grande umanità e gran cuore, dimostrando maturità a differenza di qualche consigliere di minoranza, che in previsione della prossima campagna elettorale cerca visibilità.”

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code