Home ARTICOLI San Martino Valle Caudina: due nuovi servizi per il sociale
0

San Martino Valle Caudina: due nuovi servizi per il sociale

0

Comunicato Stampa.

L’impegno dell’Amministrazione Comunale verso l’infanzia continua con l’apertura nei primi giorni di Marzo del servizio di “Ludoteca prima infanzia – Spazio bimbi” finanziata con i fondi del PAC Infanzia attraverso la programmazione del PDZ A04. Le iscrizioni sono aperte fino al 20 marzo 2018 per un numero di bambini pari a 15 di età compresa tra i 6 mesi e i 3 anni, residenti nel territorio dell’ambito Sociale A04.

Allo stesso tempo verrà avviato il servizio “Centri Sociali Polifunzionali per Disabili” che accoglierà fino a un massimo 20 utenti in situazione disabilità (psicofisico e sensoriale e intellettivo), in età compresa tra i 18 anni ed i 64 anni, residenti nei Comuni dell’Ambito A04. Anche in questo caso le domande dovranno pervenire presso l’Ufficio Politiche Sociali del comune di San Martino Valle Caudina entro il 20 marzo 2018.

La ludoteca per la prima infanzia – afferma l’Assessore alla Politiche Sociali Giuseppe Nista – rappresenta un servizio molto importante per la nostra comunità, in quanto offre la possibilità alle donne di dedicare maggiore tempo ai propri impegni, senza dover rinunciare al ruolo di madri. Inoltre, in questi ambienti sani e sicuri, i nostri bambini si confronteranno in un primo processo di socializzazione e di crescita comune con i propri coetani”.

“Il Centro Sociale Polifunzionale per Disabili – continua – è una bella realtà, esprimere attenzione verso queste categorie rappresenta un elemento di civiltà per le nostre comunità. Garantiremo uno spazio di accoglienza in cui gli ospiti potranno svolgere innumerevoli attività di laboratorio: arte, creatività, lettura, scrittura, grazie all’impegno e alla passione di figure professionali del settore”.

Infine, esprime grande soddisfazione anche il Sindaco e vice presidente del PDZ A04, Pasquale Pisano “l’attivazione di questi due servizi rappresentano un primo punto di partenza rispetto ad una programmazione del PDZ A04 che stenta a partire. Il mio impegno è di lavorare all’attivazione di altri importanti servizi che aiuteranno a dare risposte concrete alle fasce più deboli della popolazione”

dalla casa comunale, lì 26 gennaio 2016

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code