Home ARTICOLI Cervinara ha bisogno di… giornate come queste.
0

Cervinara ha bisogno di… giornate come queste.

0

di Mariuccia Romano

Trenino“Esiste,nella Valle Caudina, un paese dove sì dà importanza a chi veramente ne ha: i bambini”.
Ecco, è questo che mi piacerebbe che un giorno si dicesse del mio paese.
Da qui è nata l’idea di creare un evento Natalizio solo per loro, perché il Natale è la loro festa, perché ogni giorno dovrebbe essere dedicato a chi rappresenta il nostro futuro ma che, troppo presi dal presente, mettiamo, forse senza accorgercene (spero) all’ ultimo posto nella scala dei valori.
Sarà che, probabilmente, sono una specie di “Alice nel paese delle meraviglie”, sarà che il bicchiere non lo vedo né mezzo pieno né mezzo vuoto ma semplicemente da riempire, ma io, in una società migliore, ci voglio credere.
E mi auguro che vedendo gli occhi felici dei tanti bambini accorsi l’altro giorno, tutti abbiano capito che non esiste vittoria migliore del donare gioia a chi è nato sotto un cielo non sempre pieno di stelle.
Gli adulti non capiscono mai niente ed è una noia che i bambini siano sempre eternamente costretti a spiegar loro le cose“, dice Il Piccolo Principe.
Peccato che la maggior parte delle volte gli adulti non si fermino a chiedere il parere dei più piccoli, peccato si pensi sempre che possedere le stelle renda ricchi e si tralasci la consapevolezza che la vera ricchezza sia essere d’aiuto agli altri.
Io oggi, lasciatemelo dire, mi sento miliardiaria… L’Aperibimbo non mi ha riempito le tasche, ha fatto qualcosa di più: ha colmato il mio cuore… di sorrisi, di occhietti felici, di corse per non perdere il trenino, di battiti di manine, di stupore e meraviglia per la casa di Babbo Natale che “allora non si trova solo al Polo Nord?”, per i salti nelle bolle di sapone giganti…
È stato bello, bello davvero.
È stata la favola di Natale che bisognerebbe raccontare ogni Natale.
È stato, spero, il primo mattone posato per la costruzione di quel paese, Cervinara, dove ai bambini si chiede e non s’impone, dove il loro pensiero viene prima del nostro, dove una giostra in più nel parco giochi non è mai una spesa inutile…
Ed a quella bimba che ieri mi ha detto : “Grazie signora”, rispondo grazie a te.
Grazie per avermi regalato la gioia di veder brillare i tuoi occhioni neri ed ascoltare la tua vocina emozionata… E fa niente se mi hai chiamata “signora”😉

(L’Aperibimbo, organizzato dall’Associazione Cervinara ha bisogno di te, si è tenuto sabato a Cervinara).

 

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code