Home ARTICOLI Montesarchio | Ciao Silvio resterai sempre nei nostri cuori.
0

Montesarchio | Ciao Silvio resterai sempre nei nostri cuori.

0

La comunità di Cirignano e dell’intera città di Montesarchio ha salutato ieri Silvio Sansone, il giovane che ha perso la vita sabato scorso in un fatale incidente stradale. Il raggio di sole davanti alla Chiesa, invano intiepidiva l’aria gelida della giornata. Mentre Silvio non più protagonista ma passivo nella mesta custodia di legno, riceveva il suo ultimo omaggio tra le lacrime che inevitabilmente bagnavano gli sguardi intrisi di dolore di tutti i presenti accorsi da ogni dove. Un silenzio surreale era quello che regnava per l’ultimo saluto al giovane caporal maggiore  del 185° Reggimento” Folgore”, interrotto solo dai singhiozzi irrefrenabili del pianto degli amici, e dal canto del paracadutista mentre la suo foto gigante, posta davanti alla Chiesa, alternava il non voler credere alla triste realtà. Spiccavano tra le corone di fiori quelle del  Capo di stato Maggiore e dei diavoli gialli. Toccanti  e colme di emozione  le parole  del parroco  Don Umbero Zucaro : ”…è un momento di grande dolore non solo per i familiari ma  per l’intera comunità, di fronte ad esso le parole potrebbero essere superflue, anche se siamo in tanti si respira un grande silenzio che si trasforma in preghiera e mette pace nei nostri cuori, quella pace in cui riposa il caro Silvio. Ci chiediamo il perché di tutto questo ma Silvio vive la vera vita, che non termina con la morte, il Signore non abbandona i suoi  figli così come non lo  farebbe nessuna mamma. La nostra comunità vive questo momento di  dolore immane  ma è anche vero che ora abbiamo un Angelo in cielo che veglia su di noi” e conclude:” Silvio ci ha lasciati solo fisicamente ma è con noi e vicino a noi”.
Simpaticissimo, allegro, gioviale, educatissimo e rispettoso che metteva nelle cose solo tanto amore ma anche semplice, genuino, sincero e amichevole, così lo ricordano tutti e come hanno detto gli amici al parroco aveva qualcosa in più: ”era elegante”.
E’ stata letta  in Chiesa da un suo collega  la preghiera  del paracadutista, mentre a fine Messa, a cui hanno partecipato tutti i parroci delle varie comunità parrocchiali, i suoi commilitoni, sulle note del loro Canto lo hanno portato  a spalla fino allo sciogliersi del corteo e tanti palloncini bianchi sono volati  mentre la commozione ha pervaso l’intera cittadina.
Ora Silvio nell’infinito silenzio, non brilla più in mezzo a noi ma al di sopra del tempo e dello spazio e nel candore dei suoi giovani sogni è andato ad esplorare nuove vie di cieli belli e sublimi.

BRIGIDA ABATE

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code