Home ARTICOLI Montesarchio | La festa di Santa Lucia e la tradizione dei falò
0

Montesarchio | La festa di Santa Lucia e la tradizione dei falò

0

di Brigida Abate.

Santa Lucia, martire cristiana, morta durante le persecuzioni di Diocleziano a Siracusa e venerata come santa dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa è protettrice della vista. I falò accesi nelle ore serali erano considerati come portatori di “luce”, ma era anche occasione di vivere intorno al fuoco per sconfiggere l’atavica paura del buio. E’ consuetudine in questo giorno, ed in particolare all’imbrunire, al passaggio della Santa in processione, accendere dei falò che illuminano il percorso in segno di ringraziamento alla Vergine. Ed ecco che a Montesarchio stasera, tempo permettendo, vari saranno i falò che illumineranno il cammino dei fedeli partendo dalla Chiesa della SS. Annunziata e riscaldando la notte più lunga dell’anno. Come da tradizione le piramidi di legna, animeranno non solo piazza Umberto primo, con il suo innato fascino e con quello che indiscutibilmente in questi giorni stanno regalando le luminarie che riconosciute molto belle si lasciano ammirare, ma anche le zone di Latovetere, Latonuovo, Varoni e Cirignano. I falò daranno vita quindi ad uno spettacolo suggestivo. Insomma delle montagne di legna, che verranno date alle fiamme al calar del crepuscolo in onore della Santa, saranno in sintonia con la manifestazione “Un Natale coi fiocchi”, perché come ha detto il direttore artistico della manifestazione Pierpaolo De Simini:” le tradizioni vanno conservate ed esaltate” Dobbiamo impegnarci affinchè tradizioni come queste non vadano dimenticate come è successo per tante altre, parlarne o narrarle aiuta a non disperderle nel tempo. Cataste di legna allestite da associazioni e privati, per creare, con la riproposizione di un’antica tradizione, il fascino di un’atmosfera calda, capace di riscaldare il cuore e unire la gente, un modo per stare insieme in segno di preghiera e di festa
Una tradizione quella delle “vampe” che si è affievolita nel corso del tempo altrove ma resta viva negli animi degli abitanti di Montesarchio.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code