Home RUBRICHE Raccontami una Storia Raccontami una storia: Aniello, pane caldo e sorrisi.

Raccontami una storia: Aniello, pane caldo e sorrisi.

0

Usertv ospita una nuova rubrica a cura di Mariuccia Romano

 

Aniello. 41 anni, corpo esile ed occhiali spessi per vedere meglio un mondo che lui inizia a vivere quando è ancora al buio, perché le stelle non ci sono più e le luci dell’alba tardano sempre ad arrivare. Aniello fa il panettiere, ed ogni giorno ci porta il pane caldo ed un sorriso. Lo conosciamo un po’ tutti… Ma… lo conosciamo davvero? Cosa sappiamo di lui? Gli abbiamo mai chiesto come vive, se è felice? Aniello sognava, come ogni bambino, di fare il calciatore, ma ha capito ben presto che i sogni, a volte, vanno messi in un cassetto e a 18 anni ha iniziato ad impastare.

Ha continuato a farlo anche dopo che qualcuno, ha dato fuoco al suo furgone,  credendo d’incenerire il frutto di anni di sacrifici e finendo, invece e per fortuna, con l’alimentare un’altra fiamma, quella della passione che Aniello nutre per il proprio lavoro. Perché la gente che ama ciò che fa è così… non si piange addosso, non si lamenta ad oltranza, sa che un momento di sconforto non vuol dire sconfitta. E allora, maniche rimboccate, tristezza accantonata, eccolo ancora lì, nella sua bottega, a svegliare i vicini con l’odore del pane appena sfornato, eccolo nel suo piccolo regno che sa di sapori antichi, di lievito e farina, di caffè per ingannare l’attesa, di legna che arde e riscalda il cuore, diventando l’amica fedele e dispettosa quando fuori è estate e tutto ciò che vorresti è un tuffo dove l’acqua è più blu. Ma Aniello deve partire di fretta, non ha tempo per le fantasie, non può deludere chi l’aspetta. È felice, Aniello, sì. Anche se non è un calciatore strapagato ed ancora non ha trovato la sua velina. È felice perché ha capito che la vita è bella anche se ogni mattina hai la sveglia alle due. Perché quella, è la vita che ti sei costruito da solo, senza compromessi e libero da obblighi e riconscenze. E lui, nonostante i sacrifici, riesce a regalare sempre una pagnotta ed un sorriso a chi non può permettersi l’una ed ha bisogno dell’altro….

In bocca al lupo, Aniello, e continua a sfornare sorrisi.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code