Home ARTICOLI Montesarchio: Scuola e Associazioni insieme per “Un Natale coi fiocchi”
0

Montesarchio: Scuola e Associazioni insieme per “Un Natale coi fiocchi”

0

La Scuola si è aperta al territorio. Singolare iniziativa dell’Istituto comprensivo 1 di Montesarchio la cui dirigenza è stata affidata dal corrente anno scolastico a  Maria Rosaria Damiano, che  ha voluto un incontro con le associazioni del territorio. E così l’altra sera nell’edificio scolastico di via Matteotti erano presenti:. “Associazione Donna”, “Amore oltre i confini”, “L’altra metà del cielo”, “Sentinelle della torre”, “Unitalsi”, ”Misericordia”, “Pro loco” e “A & Mid”. Durante la riunione è stata presentata l’offerta formativa ed in particolare si è parlato del coinvolgimento delle associazioni del territorio nella manifestazione del Natale a Montesarchio. L’incontro è stato molto costruttivo e varie sono state  le idee proposte. Dal 18 al 21 dicembre le associazioni presenti alla riunione ed altre che vorranno aggiungersi parteciperanno al mercatino della solidarietà con mostre di manufatti e stand per promuovere le proprie iniziative, mentre per il 22 sempre per gli eventi di “Natale sotto l’albero”,  dell’istituto comprensivo 1 di Montesarchio, che si inserisce nell’evento comunale “Natale con i fiocchi”, tutti gli studenti si uniranno in corteo invocando pace contro tutti gli abusi e scenderanno in piazza percorrendo le strade del paese fino a raggiungere l’auditorium “De Filippo” presso l’istituto” E. Fermi”, dove il mondo scolastico e non solo, sarà avvolto  dalla magica atmosfera del grande concerto di Natale. Così la dirigente Damiano: “Avviare un dialogo per costruire un percorso di cooperazione nell’interesse della Comunità di Montesarchio è il nostro intento”.  La prossima riunione è fissata per martedi 5 dicembre alle ore 15.30. La scuola si apre in questo modo al territorio in quanto sostanzialmente cadono le barriere che separano gli spazi dell’apprendimento, dilatandosi invece nel territorio. Una scuola diffusa con la convinzione che i saperi non sono chiusi nelle aule scolastiche, né che solo lì possa concentrarsi tutta la conoscenza, ma che questa viva anche attorno a noi, nei vari contesti in cui si rivela: nelle biblioteche, nei teatri e nelle varie iniziative culturali del paese.                                    

BRIGIDA ABATE  

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code