Home ARTICOLI Airola | Una piazza per Madre Concetta Pantusa
0

Airola | Una piazza per Madre Concetta Pantusa

0

Monsignor Domenico Battaglia, Vescovo della locale Diocesi, sarà Venerdi ad Airola. Lo stesso officierà la Santa Messa che, a partire dalle ore 11, si svilupperà presso la chiesetta di Santa Caterina per salutare l’intervento di riqualifiazione posto in essere sulla stessa. L’Amministrazione comunale, infatti, è intervenuta sul sito ecclesiastico di zona Monteoliveto con dei lavori che ne hanno consentito la riapertura e, quindi, la restituzione al culto. Si tratta di un piccolo tassello della storia locale: la chiesetta di Santa Caterina ha infatti una risalenza notevole essendo la sua esistenza attestata da atti ufficiali già nell’anno 1473. Venerdì, quindi, l’inaugurazione di fine-lavori che sarà abbinata anche alla cerimonia di intitolazione della attigua piazzetta che recherà il nome di Madre Concetta Pantusa. La “Serva di Dio”, nata nel 1894 a Celico in Calabria, fu impedita dal padre – in giovane età – nell’assecondare la propria vocazione. Fu costretta, pertanto, a contrarre matrimonio ma, causa guerra, restò vedova. Intanto dall’unione col marito era nata la piccola Maria Carmela. A Redipiano, in provincia di Cosenza, Maria Concetta incontrò Suor Speranza che le prospettò la possibilità di entrare, con la figlia, nel Monastero delle Clarisse di Airola. Il loro arrivo in Valle Caudina si ebbe l’8 maggio 1930 ma la Madre Abbadessa ebbe ad accogliere la sola Maria Carmela. Maria Concetta, tuttavia, restò ad Airola dove, con l’assenso dell’allora Vescovo De Nardis, avviò un’attività educativa a pro dei bambini del luogo. Morì nel 1953 con i resti che oggi sono stati deposti presso la “Casa del Volto Santo” di via Monteoliveto. Luogo che, ulteriore indiscrezione, potrebbe a breve essere aperto all’accesso dei fedeli.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code