Home ARTICOLI Sant’Agata de’ Goti, allarme di Laudando
0

Sant’Agata de’ Goti, allarme di Laudando

0


La denuncia inviata agli Organi competenti “Crepe nel costone sottostante Villa Torricella”

Allarme crepe nel costone sottostante la Villa Torricella di Sant’Agata de’ Goti. A lanciarlo Bartolomeo Laudando attraverso una nota posta all’attenzione di vari Organismi, Ministero e Vigili del Fuoco compresi. Il rappresentante dei pentastellati ha richiamato “le precedenti segnalazioni inoltrate al Comune di Sant’Agata de’ Goti” circa la “instabilità idrogeologica del territorio di contrada San Benedetto” addebitando ciò anche alla “cattiva manutenzione del territorio stesso”. “Riscontro ad oggi – insiste il consigliere comunale grillino – un peggioramento dello stato dei luoghi, come d’altronde evidenziatomi dai residenti del centro storico di località Torricella.

Di particolare rilevanza è la presenza di una lesione nel muro di contenimento in cemento della Villa comunale, già segnalata in precedenza dal sottoscritto al Comune di Sant’Agata de’ Goti nel Marzo del 2015 che da allora si è ulteriormente estesa creando non poche preoccupazioni. La suddetta Villa – ancora il pentastellato – già in passato è balzata agli onori della cronaca, per il distacco di una parete tufacea naturale e di alcuni alberi della Villa Torricella caduti sul terreno sottostante di proprietà privata a ridosso della strada comunale Reullo, tanto da spingere l’Amministrazione comunale ad emettere un ordinanza comunale del Dicembre 1993 per la chiusura totale al pubblico di Villa Torricella e dell’area a ridosso della stessa. Ordinanza attualmente in vigore ma mai rispettata. La stessa area successivamente, in data 10 Marzo 2005, è stata di nuovo oggetto di frana mai rimossa nemmeno negli ultimi interventi del mese di Settembre 2017 fatti eseguire dall’Ente per la riqualificazione e la messa in sicurezza dello stesso costone tufaceo del Reullo. La situazione descritta resta un potenziale pericolo per le persone che transitano sulla sottostante strada Reullo anche in previsione della stagione autunnale statisticamente favorevole a piogge ed eventi alluvionali, principali cause di erosione del terreno che potrebbe favorire l’instabilità della villa stessa e delle abitazioni adiacenti. Alla luce di quanto esposto – si avvia a conclusione Laudando – chiedo alle autorità in indirizzo, ognuno per le proprie competenze, di intervenire in tempi celeri e di far eseguire un sopralluogo da tecnici competenti per verificare l’entità del danno e le cause. Eventualmente si auspica un possibile intervento di riqualificazione e messa in sicurezza dell’area in oggetto in modo tale da tutelare e proteggere i fabbricati a ridosso della Villa e soprattutto l’incolumità della popolazione che transita in quell’area”.

 

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code