Home AGENDA Cervinara | Torna la Sagra, ritornano le castagne!
0

Cervinara | Torna la Sagra, ritornano le castagne!

0

Ad una settimana dal taglio del nastro della 38^ Sagra della Castagna al Borgo Castello di Cervinara fervono gli ultimi preparativi. Obiettivo: accogliere al meglio le persone che affolleranno i caratteristici vicoli della frazione all’ombra del Mastio. E proprio l’Associazione denominata Il Mastio, con il Comune di Cervinara , cura l’organizzazione dell’evento più amato dai cervinaresi e non solo. 2 giorni di immersione tra i sapori, la cultura e  la tradizione che si ispirano al pregiato e gustosissimo frutto della montagna.
Nonostante la crisi di questi anni, causata dalla “diabolica” mosca cinese, per questa edizione si potrà tirare un sospiro di sollievo. La produzione sembrerebbe sensibilmente migliorata, e si spera, entro il breve periodo di poter finalmente dire addio al terribile “cinipide galligeno”. Ora ci sarà da lottare per riprendersi la grande fetta di mercato ormai occupata dalle importazioni spagnole, turche e portoghesi che hanno soppiantato la nostra castagna durante la crisi.

Ritornando alla storica sagra cervinarese, il suo ruolo sarà proprio quello di celebrare la regina dei monti del Partenio. L’evento, come da format ormai consolidato, prevede stand enogastronomici, degustazioni, artigianato, mostre, escursioni, visite guidate e convegni e l’obiettivo è dare alla Sagra della castagna di Cervinara un’impronta meno locale e più aperta al grande pubblico, pur conservando la sua autenticità.

 

Completeranno la kermesse: la partecipazione dei piccoli alunni della scuola dell’infanzia e della Primaria che apriranno, alle 9:30 di sabato 28 ottobre, l’evento con la loro “colazione al borgo”, i gruppi musicali del “Ballo della Ndrezzata” che allieteranno la due giorni, senza dimenticare i numerosi sodalizi coinvolti, come Cervinara Trekking, l’associazione culturale Benevento Longobarda, “L’altra faccia” di Tommaso Bello ideatore del festival OPULENTIA. Non mancheranno artisti di strada, laboratori sugli antichi mestieri, concerti di musica folk e la rievocazione storica “Cerbinaria in Caudetanis”. Da qualche giorno, su impulso dell’amministrazione comunale e dell’assessorato alla Cultura, il professore Pelosi sta realizzando un murales in vico Marro. E proprio l’assessore alla cultura Raffaella Cioffi sottolinea:
Il Comune di Cervinara crede tantissimo in questo evento, che rappresenta a pieno la nostra terra, la nostra identità, le nostre eccellenze. Abbiamo una location d’eccezione, che è il nostro Borgo: un gioiello per chi lo conosce, una piacevole scoperta per chi vorrà venire a trovarci. La sfida per il futuro è aumentare i giorni della manifestazione e rendere i visitatori turisti, facendo in modo che Cervinara rientri nei circuiti regionali. Ai miei concittadini, perciò, chiedo sensibilità alle politiche dell’accoglienza e dell’ospitalità: è un progetto a lungo termine ma ci crediamo molto”.

Provare per credere allora. Appuntamento con la “regina dei monti” per il 28 e 29 ottobre 2017. Per raggiungere l’area della sagra è stato organizzato un servizio navetta con partenza dalle aree parcheggio di piazza Loffredo e via Campo Sega.

 

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code