Home SPORT VIRTUS GOTI-PUGLIANELLO 3-1: Il derbyssimo del Sannio se lo aggiudica la Virtus Goti.
0

VIRTUS GOTI-PUGLIANELLO 3-1: Il derbyssimo del Sannio se lo aggiudica la Virtus Goti.

0

Tre gol e tre punti per i padroni di casa che vincono senza incantare al cospetto di un Puglianello che fino al minuto 86 era riuscito a rimanere attaccato alla partita. Mister Facchino è reduce da due sconfitte ed ha l’obbligo di cogliere il risultato pieno: fuori Tomaciello e Fimiani, l’ex Paolisi schiera sulle fasce Della Ratta e Guarino. Centrocampo Florio-Capone con Bovino, non ancora al top, a inventare per Annunziata e Russo. Bisogna attendere circa 20 minuti per assistere ad una azione degna di nota: Annunziata (17′) stoppa e tira senza impensierire Viscusi. Passano 180 secondi ed è Russo che non riesce ad inquadrare la porta dopo aver dribblato anche l’estemo ospite. La gara arranca in modo noioso: i goti si affannano nel mezzo, dando poca velocità alle azioni. Il Puglianello, da parte sua, si limita a contenere e lo fa senza troppi affanni. Al 36′ è vantaggio: corner e Laezza mette di testa alle spalle di Viscusi spuntandola nel corpo a corpo in elevazione. Il vantaggio scatena le polemiche della panchina di Riccardi che lamenta un sospetto fallo sul portiere: alla fine la decisione dell’arbitro appare corretta. Piuttosto è l’uscita del numero 1 ad essere apparsa eccessivamente “gentile”. Dopo il vantaggio, i santagatesi vanno anche vicino al bis ad esito di un ribaltamento di fronte ben orchestrato in uscita. Si va al riposo ma al ritorno in campo si ripropone lo stesso canovaccio. Gioco ancora non fluido per i padroni di casa sebbene quest’ultimi sembrano aver alzato il ritmo rispetto alla prima frazione. Non succede nulla fino al 25′ quando Di Carlo infila con una punizione maligna sulla quale Casaburi può poco.
L’episodio e la buona stella aiutano, però, la Virtus: passano appena 60 secondi e dagli sviluppi di un’azione da destra (unica fascia che produce pericoli) viene la prima marcatura in Campionato di Russo che batte di destro alle spalle di Viscusi. Cambia l’inerzia della gara con i santagatesi che potrebbero ancora colpire in almeno un paio di occasioni: il tris, però, arriverà solo al 43′ con Capone. Da rivedere il gioco Virtus, margini di miglioramento importanti per un Puglianello giovane ed un po’ inesperto che non è mai riuscito a mettere i propri trequartisti (complica anche il terreno poco adeguato) in condizione di giostrare.

VIRTUS GOTI: Casaburi, Guarino, Bernardo, Capone, Nostrale, Laezza, Della Ratta (90′ Augliese), Florio (75′ Salvatore), Annunziata (86′ st Bianco), Bovino (72′ Larucci), Russo (86′ Pace) A disp. Della Gatta, Piscitelli All. Facchino
PUGLIANELLO: Viscusi, Geloso, Gambuti, Zampella (59′ st Aldi), Scalera, Marotta (75′ Konov), Iannotti (59′ Mortelliti), Rea, Ievoli, Franco, Di Carlo A disp Fappiano, Buccino, Ferraiuolo, Matarazzo All. Riccardi
MARCATORI: Laezza (36′), Di Carlo (70′), Russo (71′), Capone (86′)
AMMONITI: Larucci, Guarino, Annunziata, Florio, Salvatore, Di Carlo
ESPULSI: Buccino

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code