Home ARTICOLI Airola | Consiglio comunale, sempre bagarre: Laudando abbandona
0

Airola | Consiglio comunale, sempre bagarre: Laudando abbandona

0

Una tregua dettata dai fatti di Venerdi sera? Toni più blandi per dare un messaggio di compattezza e di unità all’indomani del nuovo attentato incendiario che ha colpito la Comunità? Lasciate ogni speranza voi che entrate a Palazzo Montevergine. Il Consiglio comunale di Airola, purtroppo, non supera l’esame di maturità e nel day after di uno dei giorni più preoccupanti della storia locale dà vita ad una seduta consiliare che non sarà ricordata come tra le più edulcorate. Non mancano, certo – ci mancherebbe – gli attestati di solidarietà all’indirizzo di Carmine Influenza (sebbene le parti, anche su questo argomento, entrino in reciproca polemica a causa di un malinteso legato ad una espressione di Giuseppe Maltese). Quando si entra nel vivo della scaletta, le parti non se le mandano a dire. La maggioranza respinge in modo netto la mozione del Movimento Cinque Stelle relativa alla adozione di un Piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Laudando viene accusato di fare “politica” su un tema delicato e al suo stesso indirizzo viene fatto presente come l’Ente airolano si preoccupi dei diversamente abili attraverso azioni concrete (rampe alla chiese, Centro diurno, Park Ambiente). “Non è una tematica esclusiva del M5S”, fa presente Abbate. “Ripeti sempre le stesse cose”, ammonisce il sindaco Napoletano. Alla fine, il consigliere di opposizione del Movimento Cinque Stelle – che si prende anche i rimbrotti dei colleghi di minoranza di “Io sto con Airola” – abbandona e non vota la sua stessa proposta. Anche Maltese ha, proseguendo, di che ridire. Diversi gli alterchi (in particolare con Antonio Falco) connessi ad un atteggiamento troppo aggressivo che, secondo la maggioranza, “D&P” terrebbe sui social. Alla fine passano tutti gli argomenti, compreso quello relativo all’affidamento della riscossione coattiva all’Agenzia delle Entrate-Riscossioni.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code