Home ARTICOLI Valle Caudina in cifre: dove si nasce e dove si muore di più.
0

Valle Caudina in cifre: dove si nasce e dove si muore di più.

0

Le classifiche tra cicogne e carri funebri, la Valle Caudina dà i numeri.
Paolisi è il Comune del Comprensorio dove si nasce di più (non in numeri assoluti, ovviamente, ma in rapporto al numero dei rispettivi abitanti). Nel Centro in questione, in particolare, si assiste a 11,6 nascite ogni 1.000 abitanti. Umori opposti, invece, a Bonea che è il paese caudino ove, sempre in termini di percentuale, si registra un maggior tasso di decessi (13 ogni 1.000 abitanti). Ritornando alle cicogne, la classifica dei paesi a maggior tasso di natalità colloca, immediatamente dopo Paolisi, Forchia (10,5 nascita ogni 1.000 abitanti). Quindi Airola (8,7), Montesarchio (8,1), Bonea (7,5), Cervinara (7,4), Sant’Agata de’ Goti e Rotondi (6,9), Bucciano (6,7), Moiano (6,6), Pannarano (6,5), San Martino Valle Caudina (5,9), Durazzano (5,8), Roccabascerana (5,1) e, in coda alla classifica, Arpaia con 5 nati ogni 1.000 abitanti. Per una utile comparazione dei dati è utile fare presente come le province di Avellino e di Benevento presentino entrambi un dato di 7,3 mentre quello complessivo della regione Campania staziona a quota 8,7. Come prima detto, Bonea è il paese a più alta mortalità (13 morti ogni 1000 abitanti). Seguono a ruota Moiano (12,7), Arpaia (12,5), Cervinara (12,2) e Durazzano (12). Più staccati San Martino Valle Caudina e Pannarano (appaiati ad 11,2), Roccabascerana e Sant’Agata de’ Goti (entrambi a 10,6), Airola e Forchia – rispettivamente 10,4 e 9,7. In coda alla graduatoria Rotondi (9,4), Montesarchio (9), Paolisi (8,7) e Bucciano (7,2). Se ambite ad una lunga vita, quindi, ben sapete dove andare e vivere. E dove non…

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code