Home ARTICOLI Sant’Agata | Giuseppe Costanza, un sopravvissuto di Capaci alla “Melenzio”
0

Sant’Agata | Giuseppe Costanza, un sopravvissuto di Capaci alla “Melenzio”

0

 

Giuseppe Costanza: un nome che ai più risulterà anonimo ma cui è legato uno degli eventi più tragici della recente storia d’Italia. Il 23 Maggio 1992, infatti, l’uomo fu uno dei quattro sopravvissuti della strage di Capaci. Riferimento di fiducia ed autista di Giovanni Falcone, Costanza quel giorno sedeva sulla parte posteriore della Fiat Croma bianca che il Magistrato – derogando alla regola – aveva chiesto di guidare una volta prelevato dall’aeroporto di Punta Raisi. La sua vicenda di vita, prima e dopo quella maledetta giornata, sono confluiti in “Stato di abbandono”, libro che lo stesso ha scritto con Riccardo Tesserini e che verrà presentato a Sant’Agata de’ Goti nella giornata di Venerdi 22 Settembre (ore 18). Il tutto entro la location della “Biblioteca Melenzio” e nel contesto degli eventi, targati Pro loco, promossi per l’occasione data dalla quindicesima edizione di “Settembre d’autore”. “Quando ripresi servizio dopo la strage – ha rivelato Costanza a Tgcom24 – non sapevano cosa fare di me. Tecnicamente ero un dipendente civile del Ministero della giustizia, nello specifico ero conducente di automezzi speciali. Non essendo più idoneo alla guida, mi hanno messo a fare fotocopie e a portare questo e quello, salvo poi degradarmi a portiere, sempre presso il tribunale a Palermo”. Un libro, quindi, che contiene anche una fortissima denuncia nei confronti di uno Stato che ha finito per “marginalizzare” quello che fu soldato fedele di uno dei più grandi eroi del nostro tempo.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code