Home ARTICOLI Sannio e Irpinia | Visita del sindaco di Betlemme
0

Sannio e Irpinia | Visita del sindaco di Betlemme

0

Nei giorni 1 e 2 settembre 2017 sarà ospite della nostra Provincia religiosa dei Frati Minori del Sannio e dell’Irpinia l’Avv. Anton Salman, Sindaco di Betlemme, il quale sarà ac-compagnato da Fr. Ibrahim Faltas, Frate Minore della Custodia di Terra Santa, attuale Direttore della “Terra Sancta School” di Gerusalemme.
Fr. Ibrahim è noto per aver vissuto e partecipato alle dure vicende del conflitto tra I-sraeliani e Palestinesi durante l’assedio armato alla Basilica della Nativi-tà di Betlemme nel 2002. In questo contesto si è distinto per la sua qualità di mediatore riu-scendo, in quella drammatica occasione, a trovare una soluzione tra le due parti in conflitto. È autore del libro “L’Assedio della Basilica della Natività” e di numerosi scritti sul tema della pace.
In questi due giorni, oltre ad alcuni incontri istituzionali in alcuni comuni sanniti, è prevista la Celebrazione eucaristica, venerdì 1 settembre, alle ore 19.00, nella Basilica “Ma-donna delle Grazie” di Benevento, presieduta da Fr. Ibrahim, insieme al Ministro provinciale dei Frati Minori del Sannio e dell’Irpinia Fr. Antonio Tremigliozzi.
La presenza del Sindaco di Betlemme e di Fr. Ibrahim Faltas rappresenta un’occasione per riportare all’attenzione l’importanza del dialogo e della pace, in un anno – il 2017 – in cui si ricorda l’VIII Centenario della presenza francescana in Terra Santa.
Nel 1217, infatti, nel Capitolo di Pentecoste tenuto a Santa Maria degli Angeli alla Por-ziuncola in Assisi, l’Ordine dei Frati Minori si aprì alla dimensione missionaria e universale. In quella occasione fu deciso di inviare i frati in tutto il mondo allora conosciuto, come testimoni di fraternità e di pace: un gruppo di frati furono mandati “oltremare”, guidati da frate Elia da Cortona, a fondare una Provincia francescana, che inizialmente venne chiamata appunto d’Oltremare o di Siria. Ancora oggi i Frati Minori, sull’esempio di San Francesco d’Assisi, continuano ad essere testimoni di pace e di dialogo, nella “Terra di Gesù”.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code