Home ATTUALITA' Cervinara …tanto c’è Mabello!
0

Cervinara …tanto c’è Mabello!

0

E sì, tanto c’è Mabello che lava la coscienza di chi abbandona i cani.

E sì, tanto c’è Veronica (e tutti i volontari) che ogni giorno si prende cura del mancato dovere civico di tuti noi, che siamo bravi a girare la faccia dall’altra parte se incontriamo animali in difficoltà: cosa vuoi che sia un cane, abbiamo “problemi” più grandi e vite umane da salvare! E sì perché ormai con i social riusciamo anche a salvare il mondo con le bandierine sull’immagine di profilo e perché, ormai, siamo tutti qualcun altro (solo a parole) ma in verità non abbiamo neanche un minimo di dovere civico per le cose che succedono intorno a noi.
Tanto c’è Mabello che toglie qualche problema anche alle istituzioni. Il canile di Altavilla non riceve cani dal comune di Cervinara da circa 3 anni: una ragione ci dovrà pur essere non è certo un caso. Sono più o meno gli anni di attività di questa associazione che è riuscita a portare a termine 530 adozioni, curare, vaccinare e sterilizzare a proprie spese una infinità di animali senza ricevere contributi pubblici. A conti fatti 16000 euro il primo anno e più di 20000 il secondo, spese a carico dei volontari e di qualche donazione privata.

Sono solo 7, attualmente, i cani ospiti del canile per i quali il Comune spende circa 7000 euro all’anno, 1000 euro a cane. Se la matematica non è un’opinione: su 530 cani adottati a quanto ammonta il risparmio per l’Ente? Svolgimento…

(…chi amministra dovrebbe essere bravo a fare i conti più di noi).

Ma il problemino da scuola elementare è presto risolto anche con la verifica finale. Risposta: tanto c’è Mabello!

Se il problema matematico lo vogliamo rendere più complicato potremmo aggiungere anche il risparmio per la riduzione sui costi legali e di risarcimento relativo alle denunce per aggressione. Ma al problema in meno per la macchina amministrativa non si ricambia con un: come possiamo aiutarvi concretamente? Intanto l’impegno è quotidiano e senza tregua. Perché si combatte contro l’ignoranza e la superficialità di chi abbandona. La sterilizzazione al momento è “l’unica arma” contro la diffusione del randagismo che interessa soprattutto il sud Italia.

A Cervinara, per fortuna c’è Mabello. Così come in altri paesi caudini dove operano volontari solo per amore e non per interesse economico come qualcuno tempo fa ebbe a dire.

Sempre a Cervinara nessuno può negare che non c’è più una invasione di randagi, quelli che ci sono sono tutti monitorati e curati dall’Associazione, e che la condizione sanitaria, anche per l’uomo, è notevolmente migliorata.

Anche domani sorgerà di nuovo il sole per illuminare Veronica e i volontari che di mattina presto incontrano, nelle staffette per le adozioni, altre persone dal cuore grande come il loro. Anche domani sarà l’alba di una nuova vita per i cani più fortunati che riescono a trovare casa e amore. Anche domani altre anime vaganti troveranno in Mabello un porto sicuro. Ma fino a quando si potrà “pretendere”?

Finché la barca va lasciala andare! Ma quando il mare è in tempesta c’è bisogno dell’aiuto di tutti, istituzioni comprese.

Gianfranco Marchese

Riportiamo di seguito un post di Veronica:
Mi ritrovo qui a fare nell’ennesimo appello al buonsenso e la comprensione. Dunque : 3 anni fa abbiamo dato il via a questa associazione , che porta il nome di un randagio ignorato e morto per le strade di Cervinara. In nome suo e delle tante vittime della crudeltà umana , decidemmo di tentare di salvare qualche anima da questo tugurio che è il Sud e nella fattispecie la nostra Valle. Quanto fatto fino ad oggi , a partire dalle innumerevoli sterilizzazioni, soccorsi , salvataggi in extremis di cuccioli che a volte hanno sfiorato il numero critico di 40 la volta ! Lo abbiamo fatto tutto e ripeto TUTTO CON LE NOSTRE FORZE E RISORSE. MABELLO NON PRENDE SOLDI DAL COMUNE , NON È PAGATO E NON È UN ENTE TENUTO A RISOLVERE IL PROBLEMA RANDAGISMO E IL VOSTRO PROBLEMA DI SOPPORTARE O NON SOPPORTARE I CANI IN STRADA! Al contrario di quanto pensiate ci sono cose mosse dall’ amore , dai sentimenti quali l’empatia e la compassione , valori nobili , sconosciuti a molti , che ci fanno essere UMANI! Ognuno nella vita decide come far del bene e come farsi del bene , qualche volta come farsi anche del male ! È luogo comune e modo di essere in questi paesi, pensare che “nun s fa nient p senza nient ” per farvi un esempio tipo quando portate il “canisto ” a scuola per far salire il voto dei vostri figli , o votate in cambio di qualcosa. Ebbene noi , non siamo così e mettetevi l’anima in pace ! Esistono le persone e poi…esistono uomini/ donne che sanno cosa significa la parola bene comune o generosità e soprattutto la parola Onestà! Sfido chiunque a dimostrare il contrario di quanto scritto qui ,andate voi a fare il rendiconto al COMUNE e vedrete ..qual è l’ unica associazione che fattivamente schiatta sulle strade insieme ai cani ( e solo per i cani )che salva vite , salvaguardando anche la salute e l’igiene pubblica. E non percepisce alcun tipo di aiuto , non un posto , non un mezzo , ne soldi ,ma manco una crocchetta! Vi ricordate di noi quando avete bisogno , tutti pronti a chiamare e a tutte le ore , senza tener conto minimamente del rispetto delle nostre vite e impegni, ci chiamate con la stessa facilità e velocità con cui pensate che questa cosa ( salvare vite ) sia nostro dovere e obbligo e che sia pure remunerata. Vi dico una cosa , chi è pagato per RISOLVERE i vostri problemi non siamo noi. Quindi concludo : quando segnalate siate educati , comprendeteci quando ci troviamo a dover dire di no , vuol dire che non abbiamo spazio o non abbiamo soldi per poter intervenire . Se riuscite e siete più bravi , vi lasciamo il posto nostro , le risorse ( che ahimè sono.conti da pagare ) i nostri cani tutti prelevati dalle strade e quindi anche vostri …e le nostre ” entrate ” …uuu tutto tutto e vi regalo anche una seicento che seppur fusa , ancora combatte con noi. Altra cosa ..solo ieri notte il nostro intervento per questo setter investito che nessuno poteva soccorrere è costato 700euro . Che non abbiamo e che dobbiamo trovare , noi , perché la faccia che mettiamo nelle cliniche è la nostra . E scusateci se qualche volta per il tale animale in pericolo , in culonia , che vi fa tanto male in corpo da vedere …non possiamo intervenire. Amen .
Veronica.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code