Home ARTICOLI Benevento | Scarrozzata con carrozzine: via alle barriere architettoniche con la terapia occupazionale.
0

Benevento | Scarrozzata con carrozzine: via alle barriere architettoniche con la terapia occupazionale.

0

BENEVENTO| SCARROZZATA CON CARROZZINE: VIA ALLE BARRIERE ARCHITETTONICHE CON LA TERAPIA OCCUPAZIONALE. UNICO CONVEGNO IN CAMPANIA

Si è tenuto a Benevento presso la sala convegni di Palazzo Paolo V  un evento formativo/informativo organizzato  dal Comune di Benevento e dall’AITO(Associazione Italiana Terapisti Occupazionali) ,il primo in Regione Campania, abbinato con il provider e scarrozzata con diverse carrozzine.Lo scopo è quello   di  avvicinare i cittadini ai gesti  quotidiani delle persone con difficoltà nella mobilità. In Italia ci sono stati solo due convegni in materia  ed hanno interessato le città di  Bologna e Genova, per la Campania l’esclusiva è  della città di  Benevento, un’iniziativa  nata da una forte esigenza territoriale espressa  dalla volontà di centinaia  di  persone con disabilità prigioniere del proprio domicilio o dall’inadeguatezza di ambienti ed edifici pubblici. La Terapia Occupazionale è  infatti una professione sanitaria della riabilitazione che promuove la salute e il benessere attraverso l’occupazione.E’ un processo riabilitativo che, adoperando come mezzo privilegiato il fare e le molteplici attività  della vita quotidiana, attraverso un intervento individuale o di gruppo, coinvolge la globalità della persona con lo scopo di aiutarne l’adattamento fisico, psicologico o sociale, per migliorarne globalmente la qualità di vita del disabile  pur nello status di disabilità.
L’occupazione è il fine di questa terapia  ma anche il mezzo attraverso il quale si cerca di modificare le funzioni corporee della persona (capacità motorio-sensoriali, percettivo-cognitive, emotivo-relazionali); La Terapia Occupazionale viene praticata in una vasta gamma di ambiti, compresi gli ospedali, i centri per la salute, il domicilio, i luoghi di lavoro, le scuole e le case di riposo. I Terapisti Occupazionali  giocano un ruolo importante nell’aiutare le persone di tutte le età ed è  la terapia  necessaria per superare gli effetti della disabilità causate dalla malattia, dall’invecchiamento, dagli incidenti, dalle inabilità temporanee e permanenti intervenendo  professionalmente in modo che la persona possa svolgere le attività quotidiane o professionali nel più alto grado di autonomia possibile.

Insomma il loro impegno è di trovare una soluzione ai problemi quotidiani dando un supporto che fa la differenza nella vita del paziente, con un rinnovato senso di scopo  aprendo nuovi orizzonti. La Giornata di Sabato è stata  strutturata in due sessioni: la  prima teorica, nella quale tra i  relatori, Maria Venditti, sociologa e  componente del direttivo della Fish Campania  ha trattato dei diritti  sanciti dall’Onu a livello mondiale  il cui tema centrale è l’accessibilità da parte di tutti i paesi del mondo a fruire delle varie opportunità. Sono intervenuti inoltre  Patrizia Callaro consigliere delegato delle pari opportunità, Vincenza Cirino terapista occupazionale e vice referente Aito Campania,Carla Cuomo architetto progettista per percorsi sull’accessibilità edifici pubblici e privati, Brankica Pavic direttore attività formative del corso di laurea in fisioterapia dell’ Università degli studi di Napoli Federico II. La  seconda sessione improntata tutta sulla pratica ha dato  la possibilità a tutti i partecipanti di provare su strada ausili per la mobilità mentre si compiono attività di tutti i giorni, come salire e scendere un marciapiede, entrare in un negozio, prendere un autobus etc.E’ necessario, perciò, insistere contemporaneamente nell’opera d’informazione e in quella di sensibilizzazione, allo scopo di ridurre le vere barriere, quelle psicologiche, che mantengono lo stato di emarginazione sociale, civile e lavorativa dei soggetti disabili. “Il nostro profilo professionale  prevede anche una valutazione a domicilio sulle barriere architettoniche per verificare se la persona con disabilità  può spostarsi nell’ambito del proprio domicilio che può essere la propria casa, la scuola, e qualsiasi ambiente sociale, dando dei  validi consigli tecnici professionali e non solo” ci ha detto Michele Cuozzo referente Regione Campania  della terapia occupazionale  che continua:”  il nostro impegno infatti  è rivolto ad eliminare le barriere architettoniche che  potrebbero essere costituite da naturali disagi , ci chiarisce meglio  Cuozzo: “il nostro aiuto è rivolto  alla persona  che non è necessariamente un disabile ma qualsiasi persona che sia in semplici e naturali difficoltà  che potrebbe essere anche il basolato  di una strada pubblica o altro”. Contenti i partecipanti, non hanno nascosto la loro emozione  vedendo l’alba della   soluzione a qualsiasi problema.

Presenti all’interessantissimo evento  Mario Pascariello assessore ai lavori pubblici  del Comune di  Benevento e  Giuseppe De Rosa  presidente Unitalsi sezione  Benevento L’obiettivo del convegno è stato quello di mettere alla prova tutte le persone che contribuiscono alla realizzazione di tali opere (architetti, ingegneri, geometri, imprese di costruzioni, politici, cittadini, professionisti sanitari, associazioni di categorie) al fine di capire al meglio cosa e  come migliorare l’accessibilità cittadina.Sensibilizzare contro le barriere architettoniche è un atto di civiltà, mettendosi nei panni di persone con disabilità, anche solo per un breve momento attraverso semplici azioni, si possono capire gli ostacoli che queste persone incontrano nella vita di  tutti i giorni.
Non sono mancati i ringraziamenti da parte del presidente Cuozzo all’AITO  per la possibilità data, al  Comune di Benevento con tutta  l’Amministrazione Comunale, alle associazioni  ANCE e  UNITALSI di BN, Fish Campania, Italia Accessibile, ai  relatori e moderatori,  agli sponsor  Mobility Service di Montesarchio, Off  Carr, Triride, Progeo, Neatech, Agriturissmo Ape Regina, Snakezz e  Relais il Feudo per il loro gradito contributo.

Brigida Abate

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code