Home ARTICOLI Montesarchio| Processione straordinaria con le parrocchie della Valle Caudina.
0

Montesarchio| Processione straordinaria con le parrocchie della Valle Caudina.

0

Per antica tradizione il bellissimo simulacro della Madonna delle Grazie nella città di Montesarchio viene portato in processione ogni 25 anni o per occasioni particolari. Quest’anno ricorrendo il centenario della prima apparizione a Fatima, la Madonna lascerà il convento dove è custodita e attraverserà le strade principali della città. Un evento storico per Montesarchio e l’intera Valle Caudina che da secoli è molto legata alla Vergine delle Grazie. In occasione del primo centenario i frati minori si sono mobilitati con i parroci di tutte le parrocchie della forania caudina, e il novenario che inizia domani 23 giugno sarà animato giorno dopo giorno da una o più parrocchie della Valle Caudina. La processione si snoderà dal Convento di Santa Maria alle ore 18 del 2 luglio e la sacra immagine percorrerà le strade della città con sosta in Piazza Umberto Primo dove alle ore 20 l’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Benevento Felice Accrocca con i parroci della forania caudina presiederà la Santa Messa. Le prime apparizioni della Vergine di Fatima ai pastorelli avvennero il 13 maggio 1917 e si ripeterono nei mesi successivi fino al 13 ottobre dello stesso anno, quando ebbe luogo l’ultima apparizione in cui una folla di gente assisté al “Miracolo del sole”. L’Ufficio Filatelico e Numismatico del Vaticano celebra quest’anno il Centenario delle apparizioni Mariane a cui assistettero nei pressi di Aljustrel, una frazione del piccolo villaggio di Fatima, in Portogallo, tre giovanissimi pastorelli, Lucia dos Santos di 10 anni e suoi cuginetti Francesco e Giacinta Marto rispettivamente di 9 e 7 anni. Un giorno mentre giocavano nella radura di Cova da Iria dove avevano portato le loro pecore a pascolare, videro apparire «una bella Signora emanante una luce sfolgorante» che si presentò come la Madonna del Rosario. La Vergine confidò loro la sua profonda amarezza per le offese fatte al divin Figlio e allo stesso tempo gli affidò i suoi messaggi di speranza e di salvezza per l’umanità peccatrice, esortandola alla preghiera e al pentimento e chiedendone la consacrazione al suo Cuore immacolato. Dopo la prima apparizione la donna esortò i tre bambini a ripresentarsi nello stesso luogo il tredicesimo giorno del mese successivo, e così per altri 5 incontri, dal 13 maggio fino al 13 ottobre rivelando una serie di avvenimenti storici che sarebbero accaduti negli anni seguenti. Nel 1930 la Chiesa cattolica riconobbe il carattere soprannaturale delle apparizioni autorizzandone il culto e a Fatima venne edificato un santuario dove Papa Francesco si è recato il 12 e 13 maggio 2017. Come nel racconto della giovane Lucia, nel francobollo realizzato da Stefano Morri la Vergine appare dal diradarsi di una nube, vestita di bianco e di luce e con un velo bordato d’oro che le copre il capo e le spalle. Davanti alla Vergine, i tre pastorelli in atteggiamento di raccoglimento e devozione in un paesaggio che richiama le ambientazioni, i toni e le atmosfere incorniciando con dolcezza la straordinarietà dell’evento. Il 2 luglio allora, Maria percorrerà le strade di Montesarchio con sentimenti materni ascoltando e raccogliendo le sofferenze di tutti e la festa della Madonna delle Grazie ritorna per questa edizione 2017 nel segno del centenario delle apparizioni a rallegrare i cuori dei fedeli caudini.

Brigida Abate

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code