Home AGENDA S. Agata | Sport e Inclusione come intecrazione sociale
0

S. Agata | Sport e Inclusione come intecrazione sociale

0

Comunicato stampa

La disabilità non è un limite ma un’opportunità.

E’ questo il messaggio forte e significativo che vuole lanciare l’evento “Sport e Inclusione” organizzato d’intesa tra Amministrazione comunale della Città di Sant’Agata de’Goti, Special Olympics Team Campania, Panathlon Club Valle Caudina, con la collaborazione ed il patrocinio dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope.

L’iniziativa si articolerà in due momenti topici: un convegno, che si terrà in Sala ex Cinema Italia, via Roma, a partire dalle ore 9.30 di lunedì 29 maggio ed un torneo di calcio a 5 che vedrà la partecipazione di atleti con e senza disabilità intellettiva e che avrà luogo presso lo Stadio Comunale Ugo Ievoli, con inizio alle ore 15.00 circa.

I lavori si apriranno con i saluti del Sindaco di Sant’Agata de’ Goti Carmine Valentino e del direttore Provinciale Special Olympics Salvatore Taurino. Interverranno il professore Andrea Soricelli, direttore del Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope; il professore Domenico Tafuri, delegato del Rettore per le Disabilità dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope; i dottori Antonio Ascione e Davide Palma, ricercatori di Scienze Motorie. Chiuderà i lavori Antonio Gambacorta, direttore regionale Special Olympics. Coordinamento affidato a Giannetta Fusco, consigliere comunale con delega alle Politiche per la Cultura.

Il torneo di calcio a 5, come anticipato, avrà inizio alle ore 15.00, con la presentazione degli atleti e dei team Special Olympics. Parteciperanno all’iniziativa le scuole calcio Virtus Goti’97, ASD Paolisi 2000, ASD La Fenice, ASD Airola, ASD Gianclaudio Iannucci, AC Montesarchio. Interverrà alla premiazione il medico sociale SSC Napoli, Alfonso De Nicola.

Parlare di disabilità, ha dichiarato il sindaco Carmine Valentino, non è mai facile. Si rischia sempre di cadere nella retorica delle frasi fatte, dei concetti scontati e banali. Noi abbiamo deciso di farlo attraverso un evento importante ed in occasione della XVII edizione dell’European Football Week – Settimana europea del calcio Special Olympics. Con l’aiuto e la collaborazione di Special Olympics e Panathlon, di studiosi dell’Università Parthenope di Napoli e di professionisti dello sport, lunedì 29 maggio, vivremo una giornata all’insegna dell’inclusione e offriremo a tutti la possibilità di conoscere la disabilità in modo semplice, favorendo e incoraggiando lo scambio, la convivenza, la condivisione e, perché no, le sfide, tra disabili e normodotati”.

“In questa giornata, ha affermato Giannetta Fusco, non intendiamo celebrare né rimarcare la diversità del disabile ma affermare la normalità della disabilità. È un concetto decisamente più comprensibile per chi, ogni giorno, vive a contatto con i disabili ma è un concetto che mi piacerebbe diventasse patrimonio collettivo, in una società con una corretta visione della disabilità. L’unico modo per affrontare questo tema, di cui spesso è difficile parlare apertamente, è quello di considerarlo con assoluta ed incondizionata normalità”.

“Tutti sono invitati, ha concluso il Primo Cittadino, il 29 maggio prossimo, a vivere con noi questa intensa giornata di sport, di sfide tra uomini e donne che considerano l’integrazione sociale elemento fondamentale per il corretto sviluppo dell’identità collettiva”.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*