Home ARTICOLI  NAPOLI MODA DESIGN | Successo per la serata inaugurale |  Premiata la nipote di TOTO’ 
0

 NAPOLI MODA DESIGN | Successo per la serata inaugurale |  Premiata la nipote di TOTO’ 

0

Dalla nostra inviata Brigida Abate.

Napoli, 4 maggio 2017

Il colore rosso che regnava ieri sera nella storica villa Pignatelli di Napoli ha creato uno scenario straordinario ed una atmosfera che sapeva di profondo amore per la città partenopea. Tutto richiamava il ‘dress code red’ dell’evento sin dall’ingresso della villa neoclassica, dove un gioco di luci indicava il percorso alle tantissime persone in fila e in trepida attesa  per l’inizio dell’evento. Una serata inaugurale all’insegna dell’eleganza e del buon gusto in una location d’eccezione. Grandissima partecipazione da parte di stampa, tv, blogger e di tutti gli invitati tra vip appartenenti al mondo dello spettacolo e della moda che hanno affollato l’ingresso di Villa Pignatelli fino a tarda sera. Decisamente di colore rosso la giacca dell’architetto Martiniello e l’abito lungo della conduttrice televisiva Simona Ventura scelta come madrina della manifestazione che,  con la sua simpatia ha dedicato tutto il suo tempo alla folla immensa di partecipanti, offrendo foto e selfie con naturalezza e piacere. “Simona Ventura è una donna di spettacolo e comunicazione intelligente, aperta, curiosa e coinvolgente – aveva già  detto alla Stampa l’architetto Maurizio Martiniello, ideatore e direttore artistico della manifestazione. Non passavano inosservati i 5 grandi manichini alti oltre 2 metri, rivolti verso l’interno e che indossavano abiti firmati da Roberta Bacarelli.

Tanti e interessanti istallazioni e spazi come Montblanc, Marazzi, Monnalisa, Molteni, Bruno Caruso, Francesco De Maio, Nino Lettieri, Gessi, sono stati apprezzati dal numero elevato di visitatori, mentre le teche di Damiani con le sue nuove collezioni tra cui “margherita”  attiravano maggiore curiosità da parte del pubblico femminile.
Molto ammirata la poltrona Mirò disegnata da Martiniello che indossa per questa edizione tessuti in colore oro e una kids performance ideata e diretta dal direttore creativo Viviana Falace di ViMagazine Kids  dedicata allo storico brand della Maison Monnalisa vestendo per l’occasione con abiti couture le piccole principesse della serata. Fiori e colori hanno realizzato un’opera di design e di moda rispettando lo slogan “il design veste la moda”. Nella sala della villa neoclassica dove gli uomini andavano a fumare e battezzata per l’occasione sala Totò spiccava  sul manichino il volto del Principe della risata ricordato nel 50°  della sua scomparsa e a cui quest’anno è dedicato Maggio dei monumenti. Presente all’evento di apertura la nipote Elena Anticoli de Curtis  che ha ricevuto il Premio speciale “Totò L’eleganza del genio”, la nipote emozionata ed orgogliosa ha ribadito l’eleganza di suo nonno  e la sua battuta divenuta celebre e di uso comune “ Signori si nasce e io, modestamente, lo nacqui”!

 

Il Premio Napoli Moda Design  per la  sezione Spettacoli  è stato consegnato anche a Simona Ventura, da Veronica Maya,

per il Design a Giulia Molteno

per il Cinema a Maurizio Aiello, da Bianca Imbembo

per la sezione Kids al Direttore Creativo di Monnalisa Barbara Bertocci, consegnato da Viviana Falace, direttore ViMagazine Kids.

per la sezione Design Campania alle Ceramiche Francesco De Maio, consegnato dall’Architetto  Lorenzo Capobianco a Giovanni De Maio, erede dello storico brand.

Il quartiere di Napoli Chiaia district, simbolo dell’eleganza napoletana, da oggi è coinvolto fino al 12 maggio  in un circuito di eventi, mostre, installazioni e happening, con la presentazione di aziende internazionali ed eccellenze campane della moda e del design. A Piazza dei Martiri, è  molto scenografica la spettacolare opera di design trasparente con al suo interno un giardino, allestita con 3 spazi espositivi, dedicati all’arredo, alla moda e all’illuminotecnica, all’oggettistica e al wedding, ai materiali. Napoli moda design non è solo questo perché non mancheranno incontri professionali per architetti, sui temi del design puro, della materia, della tecnica e della moda, che daranno diritto a crediti formativi. Anche il palato sarà deliziato in questi giorni perché in tutti gli eventi ci saranno degustazioni di ‘Dolce d’autore’ di Pasquale Marigliano, ‘Caffè Borbone’, vini di Donna Chiara e ‘Cuore di sfogliatelle’.  “C’è un motivo in più per visitare Napoli in primavera, un motivo in più per viverla fuori dai soliti schemi – invita Martiniello. Eleganza ed educazione al bello e all’arte in tutte le sue tonalità, oggetti preziosi ed emozioni regneranno a Napoli per la seconda edizione di Napoli moda design e se il buongiorno si vede dal mattino il successo si è già concesso il bis.

 

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*