Home RUBRICHE Cervinara | Tra quelle dedicate a San Gennaro, la più antica è la chiesa di Ferrari.

Cervinara | Tra quelle dedicate a San Gennaro, la più antica è la chiesa di Ferrari.

0

Non solo nella Città di Benevento, ma anco nella sua ampia, e vasta Diocesì, vi sono molte Chiese dedicate a S. Gennaro. La più antica si crede esser quella della deliziosa Terra di Cervinara posseduta da molto tempo dalla Famiglia Caracciola de’ Signori Marchesi di S. Erasmo, populata da tre mila anime in circa, con Clero assai cospicuo, e numeroso, essendovi cinque Chiese Parocchiali.

Si tiene per antica tradizione, esser stata ella fondata poco tempo dopo il glorioso martirio del Santo. Mi portai l’anno passato ad osservarla per commandamento dell’Eminentissimo Signor Cardinale Orsino parzial divoto del Santo Martire, e degno suo successore, e trovai esser ella distinta in tre navi, e tiene un soffitto vagamente dipinto con profili d’oro. Evvi un bel Coro, che allora appunto si stava maggiormente adornando de marmi. Tutta la Chiesa è molto vistosa, e posta in stucco a spese dell’odierno Arciprete D. Giovanni Gherardi, nativo della detta Terra soggetto dotto, e dabbene. L’Altare maggiore è di marmi commesi, dietro del quale vi è la seguente breve iscrizzione:

Hoc adimpleri curavit – Propio Aere

Joannes Archipresbyter Gherardi.

Anno MDCCV.

Fu questa Chiesa nell’anno 1687 consagrata dal detto Eminentissimo Arcivescovo Orsino, e ne apparisce la memoria incisa in un marmo, che dice cosi:

D.O.M

Ecclesiam hanc, ejusque Aram Maximam Deo, Divoque  Januario Pontif. & Mart., nec non alterum

D. Philippo Nerio Altare, solemni ritu dedicans. Die

XCVII. Mensis Aprilis Anno Domini 1687 sacravit F. Vincentius Maria Ord. Praedic. Tit.  S. Sixti S.R.E. Presb. Card. Ursinus S. Beneventanae Eccleiae Archiepiscopus. Et omnibus Christi fidelibus, anniversarias hic fundentibus preces die XI Sept. in quam Dedicationis sestum transtulit, centum Indulgentiae  dies in forma Ecclesiae consueta, concessit.

In quella Chiesa, vi sono erette tre Confraternite di Laici:

la prima sotto il titolo del Corpo di Christo; la seconda sotto il titolo della Madonna del Carmine; e la terza vien chiamata il Monte de’ Morti, e alla stessa vi è attaccato un divoto Cimiterio. Godeva ne’ tempi antichi l’Arciprete di questa Chiesa molte ragguardevoli prerogative, poiché avea l’uso della mitra, e di Pontificali, e chiamavasi l’Abate beneficiato di S. Gennaro.   Esercitava giurisdizione sopra il Clero di detta Terra, così nelle cause civili, come criminali,  conferiva gli Ordini minori, e godeva la collazione de’ benefici sistenti nella medesima Terra.

Si legge in un privilegio di F. Arnaldo di Brusacco dell’Ordine de’ Minori, Arcivescovo di Benevento, spedito nell’anno 1343 alli 19 di Decembre, come egli dava la facoltà all’Arciprete di S. Gennaro, di conferire gli Ordini minori, li beneficj così curati, come semplici, l’essercitar giurisdizione sopra i suoi sudditi colla piena potestà di scomunicare, interdire, sospendere, ed assolvere, e anco di concedere l’Indulgenze.

Dell’accennate prerogative, niuna ne gode oggi l’Arciprete di detta Chiesa. Credesi da molti, che alcune li furon tolte Concilio di Trento, e altre dagli Arcivescovi di Benevento, a’ quali per disposizione de’ Sagri Canoni, devon star sottoposti tutti i luoghi della sua Diocesi. Ma io son di parere, che tutte l’accennate preminenze giurisdizionali l’essercitava per concessione, o delegazione degli Arcivescovi Beneventani, siccome chiaramente si raccoglie dal rapportato privilegio dell’Arcivescovo Arnaldo. Gode solo al presente l’onore di portare la mozzetta di color violaceo, con finimenti, e bottoni cremesi, ma senza il capuccio Vescovile, e le sue rendite ascendono alla somma di docati trecento.

Tra l’antiche Chiese edificate a S. Gennaro, senza dubbio alcuno annoverar si deve quella che si trova nella Terra chiamata, Terra nova del Feudo nullius Dioecesis, giurisdizione, così nello spirituale, come nel temporale della Congregazione de’ Padri di Monte Vergine.

Angelo Marchese

(da Istoria della vita, virtù, e miracoli di S. Gennaro vescovo, e martire … di Girolamo Maria di S. Anna – Carmelitano scalzo – Napoli 1707)

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code