Home ARTICOLI Quando il calcio viaggia su un gommone. Sanna siamo tutti Conteh!
0

Quando il calcio viaggia su un gommone. Sanna siamo tutti Conteh!

0

Schermata 2016-05-27 alle 18.04.43Quello che stiamo per raccontarvi è la storia di uno dei tanti ragazzi arrivati sui cosiddetti “gommoni della speranza”. Scampato a mille peripezie il giovanissimo ragazzo del Gambia, Sanna Conteh, approda in Italia in uno dei tanti campi profughi. Per Sanna i primi tempi sono terribili, ma la conoscenza di più lingue (adesso sta imparando anche l’italiano) il suo carattere mite e socievole, lo aiutano ad inserirsi nella comunità di suoi conterranei a Vitulano dove si fa notare calcisticamente. Dopo la parentesi proprio nella ridente cittadina ai piedi del Taburno, notato dal presidente Massimo Taddeo, passa alla Forza e Coraggio dove gioca bene,ma, per la scomparsa della gloriosa società sannita, si ritrova senza squadra. Tante quelle interessate: dal Montesarchio al Paolisi, dal Grotta al Campobasso, ma alla fine approda all’Accadia di mister Rivellini, suo mentore,  che lo spinge ad accettare le lusinghe del presidente De Rosa. A Dicembre il mister di Vitulano rassegna le dimissioni e Sanna si trova ancora ad un bivio. Il presidente Ricci del Cervinara ha bisogno di rinforzi, e Conteh è l’ideale per diversi motivi: bravo tecnicamente e fisicamente, ricopre più ruoli e dote principale è molto serio. Si chiude l’affare e Conteh diventa in brevissimo tempo l’idolo della curva Cervinarese dove trova rispetto e amicizia. Sanna contribuisce in maniera determinante alla promozione del Cervo in Eccellenza. Oggi è sempre più nel mirino di tante società, sembra cosa fatta con il Campobasso. Ma nell’amichevole tra Cervinara e Avellino, svoltasi ieri al Pignatelli di  San Martino,  il ragazzo viene notato da patron Taccone, che chiede informazioni e decide di portarlo in ritiro a Luglio con la prima squadra. Un ottimo trampolino di lancio, ma Sannah sa bene che deve impegnarsi sempre di più perché i risultati si ottengono con i sacrifici e lui non si tirerà certo indietro per affrontare quest’altra sfida.
Forza ragazzo che il lieto fine a questa favola è assicurato!!!

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code