Home AGENDA Airola. Canto Lirico e Musica da Camera, ecco i talenti premiati al “Città di Airola”
0

Airola. Canto Lirico e Musica da Camera, ecco i talenti premiati al “Città di Airola”

0

Si sono svolte nell’intera giornata di ieri, giovedì 26 maggio, le sessioni di Canto Lirico e Musica da Camera dell’VIII Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Accademia Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con il Comune di Airola. Molti i talenti in palconscenico durante la competizione musicale, in programma presso il Teatro Comunale della cittadina sannita di Airola, giudicati da una Commissione composta dal M° Raffaele Desiderio, direttore dell’orchestra e del coro dell’Accademia di Tirana (Albania) dell’orchestra di Kishinev (Moldavia) dell’orchestra Wagner di Monaco (Germania), docente presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno, dal M° Filippo Morace, basso baritono di fama mondiale, il M° Tiziana Tornari, docente di Arpa presso il Conservatorio “N.Piccinni” di Bari e concertista in teatri e festival di tutto il mondo, dal M° Antonio Artiago, e dal M° Anna Izzo.

Per l’Arpa, in evidenza su tutti Giuseppe Romano da Scalea, premiato con 100/100 per la sua esecuzione di “Baroque Flamenco” di Deborah Henson-Conant. Primi premi pure per Alessandra Ungaro (cat. A, 98), Marta Della Monica (cat. C, 97), Antonella Pecoraro (cat. C, 97), Francesca Martucci (cat. A, 96), Clorinda Crescenzo (cat. B, 96). Altri riconoscimenti per i secondi premi Antonietta Lamberti (cat. A, 93), Sabrina Cecere (cat. B, 93), Martina Natascia De Mel (cat. B, 93), Chiara Sgambato (cat. C, 92), Alexandra Apicella (cat. A, 91) e i terzi premi Martina Landi (cat. A, 88) e Federica Carbone (cat. C, 88).

Per la Musica da Camera, trionfo per il trio composto dai pianisti Francesca Bandiera e Alfredo Pirone e dalla violoncellista Alina Maria Taslavan, che, eseguendo l’Op. 1 n. 3 di Ludwing Van Beethoven, ha ottenuto una votazione di 100/100 e il primo premio assoluto. Hanno conquistato il primo premio, inoltre, il duo Alessandra Rigliari (violino) – Antonella Cenzullo (pianoforte) (cat. D, 97), il duo Caterina Di Manso (arpa) – Myriam Genito (violino) (cat. B, 96), il duo Francesco Pio D’Onofrio (pianoforte) e Mattia Esposito

sax) (cat. C, 96), il duo Vincenzo Iovino (violino) – Antonio Rosario Roccia (pianoforte) (cat. D, 96).

Sempre ieri, ultime propaggini della sezione riservate agli istituti musicali. L’Istituto Comprensivo “Francesco De Sanctis” di Cervinara (Avellino) festeggia i piccoli violoncellisti Marco Onofrio Fortunato (primo premio con 100/100, che ha suonato “Allegro moderato” di J.J.F. Dotzauer e “My Way” di Claude François e Paul Anka, portato al successo da Frank Sinatra) e Antonio Lengua (98, in gara con “Marcia Turca” di e “Halloween”). Ottimi risultati anche per gli altri virtuosi cervinaresi del violoncello Nicole Marro (secondo premio, 91) e Chiara Taddeo (terzo premio, 88).

Il Concorso ha riservato soddisfazioni anche ai musicisti in erba dell’Istituto Comprensivo “Sabatino Minucci” di Napoli. Ben cinque i primi premi: i pianisti Alessandra Vicedomini (98), Chiara Russo (97), Alessandro Sepe (97), la chitarrista Martina Barese (98) e, nella musica d’insieme, l’ensemble di chitarre e flauti (98). Secondi premi per i pianisti Fabrizio Cirillo (95) e Bruno Chiusano (93) e la violinista Federica Iossa (93). Un gradino più in basso, terzo premio per la violinista Teresa Porzio (90).

Proviene da Pignataro Maggiore (Caserta) la talentuosa cantante Maria Cenname (cat. A), che, cantando le arie di Giacomo Puccini “Sì, mi chiamano Mimì” da “La Boheme” e “O mio babbino caro” dall’opera “Gianni Schicchi”, si è aggiudicata il primo premio assoluto con il massimo dei voti (100/100) nella sezione Canto Lirico. L’artista casertana ha ottenuto il prestigioso riconoscimento ex aequo con la salernitana Maria Baldi (cat. B), che ha eseguito, curiosamente, lo stesso repertorio con l’aggiunta dell’aria “Tu che di gel sei cinta” dalla “Turandot” di Puccini. Secondo premio per la cantante ungherese Bernadett Lovey (cat. B, 91), terzo per Nuri Hong (cat. B, 88) da Hong Kong, per la napoletana Martina Villacidro (cat. A, 88) e per il coreano Kim Seung-Ho (cat. B, 86).

Oggi altra full immersion: presso il Teatro Comunale si esibiranno tutti i pianisti dalla categoria B a salire. Massima attesa per la giornata di domani: si assegneranno, infatti, le ambite borse di studio del Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato” con i giudizi della prestigiosa Commissione presieduta da Francesco Nicolosi, direttore artistico del Teatro Massimo Bellini di Catania, concertista internazionale, pluripremiato in diversi Concorsi, e composta da Violetta Egorova, pianista russa di fama internazionale, docente presso l’Accademia Pianistica Siciliana, vincitrice di numerosi concorsi internazionali, e da Giancarlo Cuciniello, concertista internazionale, già titolare della cattedra di Pianoforte principale al Conservatorio “G. Martucci” di Salerno e docente di Didattica della Musica presso l’Università di Salerno, impegnato in diverse tournée in location e contesti prestigiosi. Cuciniello sostituisce il M° Daniele Petralia, assente per problemi personali.

Alle ore 19.30 di domani si terrà la serata di gala finale, con la premiazione ufficiale dei primi premi assoluti e la proclamazione del vincitore assoluto e dei vincitori delle borse di studio che ammontano ad oltre diecimila euro. Nel corso della serata, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, si esibiranno i talenti migliori dell’ottava edizione del Concorso Internazionale.

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code