Home AGENDA Rotondi. Terra Mia presenta questa sera in una riunione i punti del programma.
0

Rotondi. Terra Mia presenta questa sera in una riunione i punti del programma.

0

Terra Mia la lista n.1 in corsa alle prossime amministrative a Rotondi con candidato sindaco Giuseppe Mainolfi sarà in riunione questa sera per discutere il manifesto elettorale che presenterà i punti del programma elettorale. Ecco il testo.

Cittadini,

è stato un risultato importante, contro molti pronostici, quello di riuscire a presentare la nostra lista. E il fatto di essere gli unici a proporre una alternativa alla Amministrazione uscente ci impone  una ulteriore assunzione di responsabilità.

La campagna elettorale sarà un momento di intenso confronto con Voi tutti, con quanti vogliono il cambiamento. Cambiare significa riportare il cittadino al centro dell’azione di governo dell’Ente.

Sapete che non siamo retorici nel dire ciò: è nel nostro DNA il costante riferimento alle persone di questa comunità, sono nella nostra cultura civile l’impegno e la ricerca di una lettura autentica della nostra realtà e la elaborazione e proposta di soluzioni condivise.

  • TERRITORIO

Il territorio è il nostro spazio vitale: si decide insieme e si decide con il criterio dell’interesse comune quale uso farne. L’inerzia di chi ha gestito l’Ente ci consegna oggi queste criticità:

  • PUC – la pianificazione del territorio è attesa da decenni, ed è una priorità assoluta.
  • ZONA ROSSA – oltre al regime vincolistico, la comunità subisce forti rischi finanziari.
  • AGGRESSIONE AGLI ECOSISTEMI della montagna e della campagna: occorre TUTELA.
  • INQUINAMENTO E DISCARICHE: occorrono controllo, bonifiche, scelte chiare.
  • SERVIZI AL CITTADINO 

E’ un dovere pagare i tributi, è un diritto del cittadino avere SERVIZI EFFICIENTI.

  • GESTIONE RIFIUTI – si può ben parlare di servizio scandaloso (al costo di circa 550.000€).
  • ILLUMINAZIONE PUBBLICA – Impianti inefficienti (anche i nuovi) e bolletta alle stelle.
  • SERVIZI PER LO SPORT E IL TEMPO LIBERO – Emblematico: i bambini della scuola calcio vanno a Forchia, mentre le pochissime strutture esistenti sono chiuse. Gli spazi attrezzati sono pochi e mal tenuti o inattivi (v. centro di aggregazione comunale).
  • Concessione degli impianti alle associazioni sportive senza scopo di lucro che ne fanno richiesta per la diffusione dello sport tra i giovani.
  • SICUREZZA DEL CITTADINO – prevenzione e lotta a micro criminalità, furti, spaccio di droga.
  • PROMOZIONE DEL LAVORO

Il Comune ha il dovere di creare le condizioni di partenza per lo sviluppo e per il lavoro.

  • TUTELA DEL LAVORO REGOLARE dalla concorrenza ingiusta di quello irregolare, del vero imprenditore dal “prenditore”. Occorre dare dignità e sicurezza ai lavoratori sostenendo le iniziative a tutela dei loro diritti contro ogni forma di sfruttamento. Occorre aiutare a uscire dal “nero” chi è in difficoltà.
  • SERVIZI ALLE IMPRESE, potenziamento dello  Sportello Unico per le Attività Produttive come  strumento di semplificazione amministrativa degli adempimenti richiesti per la creazione di imprese, al fine di snellire e semplificare i rapporti con la PA locale.
  • SPORTELLO ANTIUSURA, da attivare avvalendosi di iniziative già avviate (LIBERA).
  • TRASPARENZA AMMINISTRATIVA

Al cittadino deve essere consentito un controllo diffuso delle attività amministrative. Chi si oppone al cambiamento non ama la trasparenza, gestisce senza dare conto ai cittadini, non pubblica i Contratti di Servizio, non da risposte, sfugge.

  • Aggiornamento costante e tempestivo della sezione “Amministrazione Trasparente” del sito istituzionale del Comune;
  • Pubblicazione dei contratti di servizio, delle liquidazioni, delle sovvenzioni e dei contributi,  dei curriculum dei consulenti e collaboratori del Comune;
  • Controllo sistematico della qualità delle Opere Pubbliche (v. vicenda Fogne Campizze);
  • Adesione a Convenzioni Consip per fornitura di beni e servizi;
  • Trasmissione in streaming delle sedute dei consigli comunali.
  • OTTIMIZZAZIONE DELL’APPARATO AMMINISTRATIVO e CITTA’ CAUDINA

Contenere tasse e costi a carico della collettività e migliorare le performance amministrative si può, con una accorta gestione associata di funzioni e servizi comunali. La Città Caudina può rappresentare una concreta opportunità in tal senso.

Siamo consapevoli che amministrare non è facile e che non ci sono ricette miracolistiche, ma siamo anche consapevoli che se oggi sperimentiamo una qualità della vita deteriorata e inadeguata è perché chi doveva occuparsi di interesse pubblico ha guardato altrove.

Continuiamo quindi a stare dalla parte dei cittadino, delle sue esigenze ordinarie e quotidiane, delle sue aspettative di miglioramento della qualità della vita.

Rotondi, 13 maggio 2016

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code