Home ARTICOLI Buoni si ma fessi no!
0

Buoni si ma fessi no!

0

A Cervinara e a Rotondi i conti non tornano e gatta ci cova.
Troppi giochetti con “regole” poco chiare per poveri “fessi” come noi.
Andiamo con ordine.

Oggi a Rotondi si respira aria nuova. E’ arrivata la bella commissaria prefettizia ESTER
mentre il sindaco Russo ha lasciato ESTERrefatti tutti perché non ha proferito una sola parola rispetto ad una crisi che, sempre per noi fessi e a quanto ci era dato sapere, era circoscritta alla carica di vicesindaco con accordi fatti e presumibilmente non mantenuti ed in ultima analisi al sempre attuale gioco dello scaricabarile, dove in questo caso le regole sono molto semplici: basta dare la colpa agli altri.
Fatto sta che nel piccolo centro caudino si ritornerà con la matita in mano e molti si chiedono se saranno sempre gli stessi a candidarsi per il “bene” del paese.
Intanto aspettiamo con ansia lo sfogo dell’ex primo cittadino Russo: Antò fai questo regalo alla tua gente!
Se vuoi ti costruiamo un confessionale a mo’ di Grande Fratello e butti fuori quello che hai dentro.

ehm…e ora passiamo a Cervinara!

Caro Presidente Pellegrino Casale.
Lei oggi ha rinnegato una sua creatura. E’ come se avesse cacciato di casa un figlio.
Lei oggi ha deluso, quei poveri fessi come me che speravano in questa Città Caudina.
Per cosa poi?
Solo per schiacciare i bottoni dei microfoni del consiglio comunale di Cervinara che il più delle volte non funzionano? C’è qualcosa sotto che non conosciamo sempre perché siamo fessi? Sta salvaguardando la sua posizione rispetto a qualche altro giochetto senza regole o regolato da troppi accordi?
Vuoi vedere che il restare legati a quella poltrona di Presidente del Consiglio di Cervinara è più importante di questa “Futuristica Città Caudina” che a quanto voi ci state dicendo da sempre dovrebbe portare benessere a tutta la Valle e dovrebbe, sempre a vostro dire, gestire milioni di euro con i fondi in arrivo. Sarebbe stata per Lei l’occasione di restare nella storia, perché questo doveva essere l’anno buono per far decollare questa ormai fantomatica Unione dei Comuni. Caro sindaco Damiano il suo amato “contenitore” si è finalmente riempito: di delusioni!
L’unione dei comuni conta circa 60.000 abitanti.
60.000 persone buone ma non stupide!

exfierocittadinocaudino | GianfrancoMarchese | ritornoadesseredicervinara

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code