Home AGENDA Territorio: una risorsa da ri-generare. SI conclude parlatiascolto.
0

Territorio: una risorsa da ri-generare. SI conclude parlatiascolto.

0
Si è concluso ieri sera il  percorso #parlatiascolto con l’ultimo incontro sul tema del Territorio, “Territorio: una risorsa da ri-generare”. Presenti il presidente della Commissione edilizia Carlo Sacchetti ed alcuni tecnici, l’associazione Volontariato Sannio, nonchè iscritti, dirigenti, simpatizzanti e amministratori tra cui il sindaco Napoletano ed il capogruppo Fucci.
La discussione si è incentrata sull’assetto urbanistico del nostro territorio ed è stata ricca di spunti. Purtroppo la impossibilità tecnica  di esaminare  il PUC in fase di redazione , insieme ai tecnici coinvolti pur invitati, – impossibilità dovuta al fatto che l’iter approvativo del PUC prevede una fase istituzionale di ascolto ancora da venire- ha depotenziato il dibattito, come da molti presenti rilevato. Ciò non ostante sono emerse alcune proposte e problematiche. Si è molto discusso insieme agli amministratori ed ai tecnici presenti dell’assetto di Corso Montella, dell’assetto di piazza Caduti di Nassirya e di ri-utilizzo/ri-dislocazione del campo sportivo e dell’area mercato. E’ altresì emersa la proposta di prevedere forme di incentivo al riuso delle abitazioni del centro storico puntando ad una sua valorizzazione, servendosi di concetti urbanistici come quello di “città giardino”. Molti hanno suggerito di modificare e aggiornare il regolamento edilizio servendosi del contributi di esperti, come ad esempio i tecnici coinvolti nella commissione edilizia. Altri hanno messo in luce la priorità di dare attenzione alla quotidianità del cittadino (strade pulite ed illuminate correttamente, attenzione ai parcheggi ed al traffico) per migliorare la vivibilità urbana, senza accontentarsi dei grandi progetti (rifacimento di alcune strade,parchi gioco e scuole) che sono stati realizzati. Insomma un invito a fare sempre più e sempre meglio andando incontro alle esigenze quotidiane dei cittadini. Infine è emersa una linea di indirizzo secondo cui, sulle grandi scelte urbanistiche si privilegino forme di partecipazione pubblica ,come ad esempio i concorsi di idee.
Si è quindi concluso il percorso con quest’ultimo appuntamento il #parlatiascolto.
“Nei prossimi giorni – dichiara il segretario Diego Ruggiero- si riunirà il gruppo dirigente del circolo insieme al segretario provinciale Valentino per esaminare il documento frutto di questa lunga, aperta ed articolata discussione politico-programmatica. Penso che il frutto sia soddisfacente. Si poteva fare di più certo, ma è stato posto un forte elemento di novità: ad Airola in casa dem prima si discute, poi si sceglie. A ciò aggiungerei un elemento: ho notato, non solo nei cittadini, ma anche negli amministratori che hanno sostenuto con assiduità il percorso proposto dal circolo, una forte voglia di confrontarsi e discutere.  Una discussione che non è fine a se stessa, perchè ha messo in luce positività e negatività dell’azione amministrativa, chiarendo le linee di indirizzo su cui concentrare il lavoro  politico futuro per migliorare l’azione amministrativa concreta a servizio della città. Nei prossimi due mesi ci concentreremo sul programma e sui volti, le gambe e le mani che dovranno incarnarlo con credibilità e coerenza per il bene comune di Airola. Rinnovo allora l’invito a tutti i cittadini, impegnati e non in politica,a confrontarsi alla luce del sole, come sta facendo il PD di Airola, facendo buon uso del documento che con semplicità il PD metterà a disposizione di tutti”
sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code