Home AGENDA Airola. SI chiude la terza sessione di Parla ti Ascolto.
0

Airola. SI chiude la terza sessione di Parla ti Ascolto.

0
Dopo tre ore abbondanti di dibattito , si è conclusa ieri la terza sessione del #parlatiascolto, percorso di confronto politico-programmatico aperto verso le Amministratove 2016 ad Airola promosso dal  circolo democratico “Aldo Moro”.
Il tema affrontato è stato quello del lavoro. Titolo della serata era infatti “Lavoro e giovani: non solo fabbriche”. Hanno aderito all’invito della sezione democratica, vari amministratori, non ultimo il sindaco Napoletano, i rappresentanti della CISL Ciro Rungi e Valerio Meccariello, il giovane imprenditore Arcangelo Bove ideatore di Svapoweb, il sindacalista Franco Napoletano, a titolo personale il coordinatore del giovani di FI Eugenio Boccalone.
Si è discusso naturalmente degli ultimi sviluppi per le fabbriche di Airola.  Al tema principale della serata sono infine seguite alcune proposte concrete. Da un lato chi fa impresa sul territorio chiede servizi efficienti ed efficaci (Polizia Municpale più presente ed un servizio di raccolta/spazzzamento più efficiente), dall’altro in molti è emersa la proposta di promuovere la nascita di imprese attraverso forme di incentivazione legate a sgravi fiscali oppure quella di portare nelle scuole di Airola indirizzi formativi innovativi, ad esempio in campo areonautico.
“Durante la serata, attraverso le discussioni infinite su ciò che si poteva fare e non si è fatto oppure su ciò che si è fatto per le “fabbriche” – dichiara il segretario Diego Ruggiero – abbiamo toccato con mano il blocco psicologico che fa pensare a tutti i nostri concittadini che lavoro equivalga al posto in fabbrica. Non è così! Il PD non la pensa così! Ci batteremo per innescare un cambio  di approccio su questi temi, portando all’attenzione anche la situazione di tanti giovani che alla fabbrica non pensano ed un lavoro non ce l’hanno. Giovani carichi di sogni impegnati in tante realtà associative e sociali. La politica oggi deve fare uno scatto di reni su questo tema, fornendo ai giovani di Airola motivazioni vere per restare  qui, mettendo la propria creatività a servizio di un territorio ricco di risorse. Airola è una possibilità per i nostri giovani, non un peso di cui sbarazzarsi per realizzarsi.”
Quanto al tema delle fabbriche, che ci appassiona tutti, il circolo esprimerà  il proprio punto di vista nel Consiglio Comunale aperto. “La priorità oggi – continua il segretario – è quella di garantire la formazione e l’ingresso nel ciclo produttivo ai circa 80 lavoratori dell’ex polo tessile ad oggi esclusi”. Nei prossimi giorni il #parlatiascolto si concluderà con l’ultima sessione sul tema del Territorio.
sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code