Home ARTICOLI Al Cervinara basta un tempo. Demolito il Taurano.
0

Al Cervinara basta un tempo. Demolito il Taurano.

0

Quando gli ultras del Cervo guadagnano le tribune del Comunale di Domicella, durante l’intervallo, tutto è compiuto. Un tempo, anzi, poco più di mezzora, è bastato alla capolista per registrare il quinto successo di fila in trasferta. Cinque quanti sono i gol con cui i biancoazzurri crivellano il Taurano davanti agli occhi esterrefatti dell’ex Adiletta. Che all’esordio (con gol) con i valligiani – ultimi in classifica – ha già messo le cose in chiaro: se salvezza sarà, la sua intramontabile classe risulterà decisiva.

DE MIZIO – PIGNALOSA: BOOM La scena però è tutta per un’altra faccia nuova: si chiama Christian De Mizio, che cambia squadra ma non perde il vizio. Tripletta alla prima con il suo nuovo club, solo per pochi eletti. E con lui al fianco, anche Pignalosa sembra aver ritrovato un maggior feeling con la porta: doppietta, la prima volta in stagione, senza contare l’assist per il momentaneo 2 a 0.

TAURANO FRAGILE Il Taurano è uscito rinforzato dalla campagna acquisti, con 4 pedine nuove di zecca subito dentro. Ma quando la colla è ancora fresca, basta poco per smembrare l’insieme. E il peso dell’avversario è insostenibile: “Una squadra importante, e non parlo di individualità: ci ha demolito sul piano atletico”. Così il mister di casa Sabato Peluso subito dopo la partita.

GIOIE E DOLORI Chi ha evitato ogni commento è mister Cagnale, salito direttamente sul pullman, irritato. “Come?” direte voi. Ma il secondo tempo a ritmi blandi e le due distrazioni sui gol di Adiletta (che ci può stare) e soprattutto Vecchione (arrivato con il Taurano in dieci per l’espulsione per doppio giallo proprio dell’ex Sarnese) non sono proprio andati giù a mister Cagnale. Che conosce le insidie dell’effetto “pancia piena”, forse l’ultimo avversario tra il Cervinara e la promozione in Eccellenza.

Chi non ha fatto caso alle due reti del Taurano sono gli ultras, che hanno mantenuto inalterati i decibel dei loro canti, fino alla fine, raccogliendo il rituale tributo dell’undici biancoazzurro. Saranno anche entrati nell’intervallo, non avranno visto i gol del Cervinara (per quello ci sono UserTv e SportChannel, implacabili come Pignalosa e De Mizio.). Per loro, oggi e ogni domenica, quello che conta, è continuare a ballare sui sogni.

Salvatore Grasso

sponsor

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code